CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Solofra - Soppresso il reparto di riabilitazione intestinale del "Landolfi"

Solofra - Soppresso il reparto di riabilitazione intestinale del

Nuovi tagli alla sanità in Campania con conseguenti notevoli disagi per i pazienti. Questa volta a patire sono i malati che hanno bisogno della riabilitazione patologica legata a problemi intestinali. In Campania è stato soppresso il servizio di riabilitazione "neuro madulazione sacrale" e dunque per poterne usufruire bisogna recarsi in altre strutture sanitarie fuori regione.
In Campania erano rimasti ancora due centri che praticavano questo servizio, di cui uno presso l'Ospedale "Landolfi" di Solofra. Purtroppo entrambi sono stati chiusi e dunque i pazienti che ne hanno necessità possono solo andare fuori regione oppure rivolgersi a strutture private non convenzionate che prevedono costi elevati che non tutti possono permettersi.
"Tale soppressione è una grave violazione del diritto alla salute dei cittadini, che cozza con i principi costituzionali che sanciscono la salute come uno dei diritti inviolabili", ha denunciato Rosaria Vietri presidente della Lega Italiana Diritti Umani sezione di Avellino.
Si tratta dell'ennesimo problema generato dai tagli alla Sanità, i cui effetti si sentono soprattutto nelle strutture irpine tra cui l'Ospedale di Solofra che ultimamente ha subito diversi danni proprio a causa dei tagli alla riabilitazione.

Condividi: