CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Attualità

Avellino - La Provincia propone lo smistamento delle classi del Mancini in 6 sedi diverse

Avellino - La Provincia propone lo smistamento delle classi del Mancini in 6 sedi diverse

La Provincia di Avellino nel corso del tavolo svoltosi in Prefettura ha delineato la sua soluzione per permettere agli studenti del Liceo "Mancini" di riprendere a seguire le lezioni di mattina e mettere fine alle lezioni pomeridiane. Il piano prevede la suddivisione delle aule in sei diverse strutture posizione in zone diverse della città: 12 aule saranno ospitate nelle elemetari di San Tommaso e 8 in quelle di Rione Parco, 5 aule andranno all'Itis "Dorso" di Via Morelli e Silvati, 5 al Liceo Classico "Colletta" di Via Scandone, 12 nella stuttura di Via Zigarelli e 9 presso il Centro Direzionale di Collina Liguorini negli spazi della Bper.
In questo modo saranno 51 gli spazi a disposizione sui 58 necessari, il che significa provare a far turnare le classi su 5 giorni a settimana da 6 ore ognuno.
Per ora si tratta di una soluzione non definitiva, ma praticabile anche perché permetterebbe di anticipare di 15 giorni la ripresa delle lezioni di mattina in quanto le aule dovrebbero essere disponibili tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio.
Intanto il 20 gennaio il tavolo si riunirà nuovamente per fare il punto della situazione e capire se gli interventi necessari su alcuni dei luoghi indicati per accogliere gli studenti del "Mancini" potranno essere portati a termine in tempo.
Inoltre resta sempre in piedi l'ipotesi della sede unica per l'avvio del prossimo anno scolastico. Si punta all'accorpamento degli istituti superiori cittadini nell'ottica di una razionalizzazione che terrà conto delle iscrizioni formalizzate a febbraio, ma non si esclude un ritorno alla sede di Via De Concilii.

Condividi: