CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Attualità

Mirabella - Successo per il Memorial dedicato ai 5 studenti irpini scomparsi prematuramente

Mirabella - Successo per il Memorial dedicato ai 5 studenti irpini scomparsi prematuramente

Grande successo per la quindicesima edizione del Memorial promosso dall’Istituto Aeclanum di Mirabella Eclano. L’iniziativa dedicata alla memoria di cinque studenti irpini scomparsi prematuramente a causa di diversi incidenti stradali (Sirignano, Racca, Di Pietro, D’Avino e Di Paola) ha visto, lunedì mattina, una forte presenza di giovani all’interno del campo sportivo di Mirabella Eclano. 
Quattro le formazioni in campo: Liceo Classico e Liceo Scientifico Aeclanum, IPSC Mirabella  e ITC – Liceo Musicale Gesualdo, Liceo Pietradefusi, Istituto P.V. Maroni di Avellino. Sul gradino più alto del podio è salita la squadra formata dagli studenti del Professionale di Mirabella Eclano e dell’ITC – Liceo Musicale di Gesualdo che dopo aver battuto i “colleghi” del Liceo di Pietradefusi con un brillante 2 a 0, ha travolto anche il Liceo Scientifico Aecalnum con il risultato di 3 a 1. 
Una squadra ben organizzata in campo che ha dato un’ottima prova della sua preparazione ha, dunque, vinto la quindicesima edizione di un memorial che ancora una volta ha riscosso il meritato successo. Un plauso all’organizzazione dell’Istituto Aeclanum con a capo Enzo Villani
Soddisfatto il dirigente scolastico Sabato Centrella che non ha esitato a congratularsi con quanti si sono prodigati per la buona riuscita dell’evento e soprattutto con gli studenti. “E’ stata una giornata all’insegna dello sport, dell’aggregazione e dell’inclusione – ha subito commentato il capo d’Istituto Centrella- "Un modo per non dimenticare alcuni dei nostri studenti scomparsi prematuramente a causa di incidenti stradali ma anche un evento per evidenziare i pericoli della strada. Complimenti alla squadra che si è imposta sulle altre, ai loro docenti ma anche a tutti i ragazzi che hanno partecipato alla manifestazione. Questa è la Buona Scuola!”

Condividi: