CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Regione - Presentata la legge sull'invecchiamento attivo

Regione - Presentata la legge sull'invecchiamento attivo

Questa mattina è stata presentata, durante l'assemblea regionale dei Pensionati Cna, la legge regionale sull'invecchiamento attivo, licenziata nella subcommissione speciale presieduta dal cons. regionale Carlo Iannace vicepresidente della VI commissione, Politiche sociali e presidente della subcommissione per la definizione della legge quadro sull’invecchiamento attivo.
Un tema importante, soprattutto per quanto riguarda le aree interne che nei prossimi anni subiranno un vero e proprio Tsunami demografico.
"Qualche settimana fa l’Istat (Istituto nazionale di statistica) ha pubblicato le sue previsioni che rilevano un invecchiamento progressivo che porterà il Sud Italia nel 2065 ad avere un’età media superiore ai 50 anni e un decremento complessivo di popolazione, che scenderebbe addirittura al di sotto dei 60 milioni di abitanti che oggi conta il Paese intero. Nemmeno gli ingressi di nuovi migranti porterebbero, allo stato dell’arte, ad un riequilibrio generale. Le uniche regioni avvantaggiate da questo processo sarebbero quelle del Centro-Nord", ha dichiarato Iannace.
"In Italia gli anziani sono 13,2 milioni e aumenteranno di altri 3 milioni in 15 anni. Nel 2016 in CAMPANIA l'indice di vecchiaia è di 117,3 anziani ogni 100 giovani. Ci sono 49,4 individui a carico di ogni 100 che lavorano.
Nel Mezzogiorno si prevedono inoltre per i prossimi 20-30 anni, dinamiche demografiche che vedono una crescita marcata della popolazione anziana (oltre i 75 anni). Il fenomeno riguarderà l’intero paese ma, nel Sud, assisteremo a un vero “tsunami demografico” che trasformerà quest’area in una realtà molto più anziana ed economicamente ancor più dipendente dal resto d'Italia.  Con questo fenomeno le regioni e il governo nazionale dovranno fare i conti adeguando e trasformando la legislazione incentivando la cosiddetta Silver Economy", ha proseguito Iannace.
"Il progetto di legge sull’“Invecchiamento Attivo” approvato dalla VI commissione, Politiche Sociali, Cultura ed Istruzione, del Consiglio Regionale della Campania e la proposta di una legge quadro nazionale permetteranno alle istituzioni di non trovarsi impreparati ad utilizzare questa nuova “fonte di energia”.
Questo strumento, sarà molto utile soprattutto per le province di Avellino e Benevento che contano la popolazione più anziana della regione Campania. Martedì prossimo, 23 maggio, la legge verrà varata e approvata definitivamente", ha concluso il consigliere. 

  • Regione - Presentata la legge sull'invecchiamento attivo
  • Regione - Presentata la legge sull'invecchiamento attivo
Condividi: