CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cronaca

Attimi di terrore al Corso Europa: 37enne colpita al capo con un martelllo.

Fondamentale l'intervento del calciatore Biancolino che e' riuscito a far fuggire l'uomoAve

Attimi di terrore al Corso Europa: 37enne colpita al capo con un martelllo.

Ha colpito la convivente con un martello e poi e' fuggito. E' caccia all'uomo che poco dopo le 13.00 al Corso Europa  ha aggredito con un martello una donna polacca di 37anni che per le gravi ferite e' stata trasportata in codice rosso al Moscati di Avellino. Una studentessa che involontariamente ha assistito al tragico evento ha subito un forte choc ed e' stata successivamente trasportata in ospedale. Sul luogo dell'aggressione sono prontamente arrivati agenti della Polizia e Vigili Urbani. Nella fuga il 37enne ha abbandonato il martello sul marciapiede. Ad allertare il 118 e le Forze di Polizia e' stato l'ex calciatore dell'Avellino, Raffaele Biancolino che e' stato testimone dell'aggressione avvenuta nelle vicinanze del negozio ubicato al corso Europa. Il calciatore , a seguito delle urla della moglie, si e' prontamente precipitato per dividere l'uomo che e' fuggito buttando a terra il martello con il quale  aveva in più di una occasione colpito alla testa  la donna. Tanto coraggio da parte di Biancolino che e' riuscito a soccorrere la donna, che e' in gravi condizioni all'ospedale di Avellino.

Un 57enne già noto alle forze dell’ordine - è stato invece fermato nei pressi dello Stadio Partenio-Lombardi dopo un lungo inseguimento partito da Marigliano, dove aveva cercato di scappare a bordo della sua auto. E' stato denunciato a piede libero per minacce e lesioni. Non e' stato trattenuto per la trascorsa flagranza del reato contestato.

Condividi: