CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cronaca

Emigrante irpino finisce in carcere a Brooklyn per uxoricidio

Emigrante irpino finisce in carcere a Brooklyn per uxoricidio

Ha ucciso la moglie con due coltellate al petto. Per questo motivo, Angelo De Vito, 75enne orginario di Torella dei Lombardi è finito sulle pagine di cronaca nera dei quotidiani statunitensi. La coppia era emigrata trent’anni fa a Brooklyn dall'Irpinia. Poi un mese fa la tragedia: al termine di una lite, De Vito ha accoltellato la moglie Angela, 71enne. Una storia di emigrazione simile a tante altre, ma finita nel sangue. Accusato di omicidio l'anziano, incensurato e con parenti anche ad Atripalda, è stato scortato da Precint 60, a Brooklyn, fino alla prigione di Porta Mare.

Condividi: