CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cronaca

Gesualdo - Esplosione di un deposito di fuochi d'artificio. Muore il titolare

Gesualdo -  Esplosione di un deposito  di fuochi d'artificio. Muore il titolare

Verso le 15.30 si è verificata un’esplosione in un deposito di un fuochista, ubicato a  Gesualdo, tra via Traversa 4 novembre e Zona Pastene nella zona sud verso Villamaina. Un vero inferno che ha creato panico nell'intero territorio comunale e non solo.  Sono stati prontamente effettuati accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano e dei Vigili del Fuoco. Non e' chiaro cosa sia accaduto: le ipotesi vanno dal corto circuito oppure ad un ristagno di sostanze nell'aria che ha innescato l'esplosione.  Si registra purtroppo al momento una vittima, il titolare del deposito, Michele D'Adamo fuochista esperto di 50anni, padre di tre ragazzi, lascia due figlie Martina ed Eleonora, Vincenzo che vive a Roma e la moglie Orietta. Un boato tremendo con porte aperte e con gente che si e' riversata in strada con ripercussioni nei paesi limitrofi . La zona e'stata perimetrata per consentire i dovuti interventi nella ricerca di altre vittime o feriti, e per intervenire con la massima cautela nel luogo dell'esplosione con i soccorritori , tra i quali anche la squadra di investigazioni scientifiche del comando provinciale carabinieri e gli artificieri. Ai soccorritori la zona e' apparsa un paesaggio lunare con la casetta - deposito scomparsa. Intorno a distanza di oltre cento metri, frammenti di metallo e pietre , alcuni dei quali hanno distrutto una serra con un recinto per le oche. Lo spostamento d'aria ha abbattuto un palo dell'alta tensione con un Black  Out fino a tarda sera.  Sul posto si sono riversati gli amministratori con il sindaco Edgardo Pesiri in testa e cittadini provenienti dai comuni limitrofi di Sant'Angelo all'Esca, Fontanarosa, Frigento, Luogosano .  Michele era soprannominato "Furia " per il carattere impetuoso ed energico: esperto fuochista da oltre dieci anni, in passato era stato fabbro. Sul luogo della tragedia anche il Procuratore Capo Rosario Cantelmo, il comandante provinciale dei carabinieri Massimo Cagnazzo, il maggiore Luigi Nocerino. 

  • Gesualdo -  Esplosione di un deposito  di fuochi d'artificio. Muore il titolare
  • Gesualdo -  Esplosione di un deposito  di fuochi d'artificio. Muore il titolare
Condividi: