CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cronaca

Sgominata la banda degli assalti ai portavalori: 19 arresti

Sgominata la banda degli assalti ai portavalori: 19 arresti

Dalle prime ore di questa mattina la Polizia di Stato italiana e dell' L.K.A.(Landeskriminalamt) tedesco ha effettuato una vasta operazione nelle province di Salerno, Napoli, Foggia e Verona e anche in Germania per sgominare una vasta associazione criminale operante a livello transnazionale che si occupava di rapine ai furgoni portavalori e agli Istituti di Credito commesse con l'uso di armi anche da guerra.
La Polizia ha eseguito un’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore, nei confronti di 19 persone di origine foggiana, salernitana, napoletana ed albanese. Essa dispone la custodia in carcere per 9 persone, gli arresti domiciliari per 8, l’obbligo di dimora e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria rispettivamente per altre 2.
Dall'ordinanza eseguita questa mattina emerge la responsabilità degli indagati rispetto a cinque rapine, una delle quali tentata, commesse, anche con l'utilizzo di kalashnikov, nelle province di Salerno, Avellino, Foggia e Napoli.
Le indagini, svolte dai poliziotti del Servizio Centrale Operativo e delle Squadre Mobili di Salerno e Foggia, con il coordinamento della Procura di Nocera Inferiore, hanno preso il via da un episodio di rapina ad un portavalori avvenuto a Fisciano lo scorso febbraio. Da accurati controlli si è riusciti a risalire ai componenti dell'organizzazione criminale e ad impedire un prossimo assalto armato in Germania.
Fondamentale per la buona riuscita dell'operazione lo scambio informativo tra le autorità giudiziarie dei due Paesi, assicurato dal costante coordinamento di Eurojust, che, in particolare, attraverso i magistrati dei desk italiano e tedesco ha garantito il necessario raccordo per valorizzare gli sviluppi investigativi italiani e, al contempo, per garantire le esigenze di ordine pubblico anche sul territorio tedesco.

Condividi: