CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cultura ed Eventi

Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere

Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere

Nuovo appuntamento nell'ambito della formazione per i giornalisti promossa dall'Ordine dei Giornalisti della Campania. Questa volta al Circolo della Stampa di Avellino è stato affrontato il tema delle discriminazioni di genere e di tutte le problematiche ad esse connesse all'interno del seminario "Questioni di parità: organismi e linguaggio".
L’iniziativa, promossa dall’ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Avellino, l’avvocato Antonietta De Angelis, fa seguito al protocollo d'intesa sottoscritto nei mesi scorsi dalla consigliera di parità della Regione Campania Domenica Marianna Lomazzo insieme al sindacato unitario dei giornalisti della Campania (SUGC) e all'Ordine regionale dei giornalisti, finalizzato all'adozione del Manifesto di Venezia che ha l'obiettivo di promuovere una corretta informazione e comunicazione delle questioni di genere. La Regione Campania è stata la prima a recepire questo documento di cui si è discusso nel corso dell'incontro.
Presenti per l'occasione Ottavio Lucarelli presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, il Consigliere provinciale Girolamo Giaquinto che ha sostituito il presidente della Provincia Domenico Gambacorta, Claudio Silvestri segretario del Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, la Consigliera di Parità della Provincia di Avellino Antonietta De Angelis, Domenica Marianna Lomazzo Consigliera di Parità della Regione Campania, Luisa Festa Consigliera di Parità supplente della Regione Campania, Laura Viggiano delegata all P.O. Direttivo Sindacato Unitario Giornalisti Campania e Titti Improta presidente Commissione P.O. Ordine dei Giornalisti della Campania. A moderare l'incontro il giornalista Rai Rino Genovese.
Un incontro interessante ed importante proprio perché risulta fondamentale tutelare lavoratrici e lavoratori dalle differenze di genere per i quali negli ultimi anni si sta definendo anche un linguaggio oltre che degli organismi per tutelare la parità sul posto di lavoro e la Campania si è dimostrata un passo in avanti sottoscrivendo un accordo che serve a dare forza ai queste tematiche. 
Nonostante tutti i passi in avanti che sono stati fatti negli anni, l'uguaglianza sostanziale è ancora a rischio così come spiegato dai relatori.
"Come sindacato ci siamo costituiti nel 2015 e fin da subito il problema sul quale ci siamo confrontati è la questione della parità di genere", ha spiegato Silvestri del sindacato unitario dei giornalisti che ha aggiunto: "Negli anni sono state poche le giornaliste e il gap tra uomini e donne non sta diminuendo come speravamo. Questo è un problema che si riversa su tanti aspetti del lavoro, per esempio le donne guadagnano di meno e si trovano poco in posizioni apicali. Quindi questo lavoro è ancora in mano agli uomini. Nell'opinione comune i cliché sulla donna sono ancora troppo diffusi, ma la stampa può fare qualcosa per cambiare le cose. Tuttavia un ruolo fondamentale è soprattutto quello della scuola che deve insegnare ai bambini che la differenza non è motivo di discriminazione e violenza. Lavoro, linguaggio e prevenzione sono tutti aspetti della stessa problematica".
"Il protocollo che abbiamo firmato è importantissimo perché con le nostre competenze riusciamo a parlare alla società e ci impegniamo per la corretta comunicazione sul fenomeno della violenza di genere. Nella comunicazione già nella forma ha del sessismo perché la lingua italiana ha componenti sessiste al suo interno, ma il sessismo si trova anche nel contenuto. Spesso riscontriamo che la notizia viene riportata in maniera sbagliata nel senso che gli elementi non sono idonei per spiegare l'accaduto quando ad essere coinvolte sono le donne. Una parte della stampa non è solita contestualizzare i fenomeni di femminicidio, relegati a meri fatti di cronaca", ha spiegato la Consigliera De Angelis: "Nello stesso tempo l'azione della stampa può aiutare, come nel caso in cui è stato coniato il termine femminicidio che risulta importante perché riesce a dare l'idea che si tratta di una violenza di genere nel senso che si fa violenza su una persona in quanto donna e non in quanto essere umano in generale. Vorrei che i giornalisti battessero molto su questa tematica".
La Consigliera di Parità regionale Lomazzo ha invece fatto un excursus di esempi concreti di discriminazione di genere e sulle norme che tutelano le donne sul posto di lavoro: "La Campania è stata la prima questo protocollo, a livello nazionale, dimostrandosi sensibile su tale argomento. Abbiamo il dovere di far veicolare una informazione corretta sulle discriminazioni di genere e tutta la normativa predisposta. Il Protocollo sul linguaggio di genere è necessario per ristabilire il corretto significato del termine quota che non è un termine negativo, ma un'azione positiva per promuovere la presenza e partecipazione delle donne in quei luoghi in cui non sono rappresentate. Dobbiamo fare in modo che lo Stato rimuova gli ostacoli di genere per evitare la discriminazione delle donne sia sul luogo di lavoro che nella società. Proprio attraverso il vostro lavoro, voi giornalisti potrete darci una mano a portare avanti la nostra azione di far emergere la fotografia reale delle condizioni della donna".

  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
  • Avellino - Al Circolo della Stampa confronto su come arginare le discriminazioni di genere
Condividi: