CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Cultura ed Eventi

Premio Masi 2017 - L'enologo Luigi Moio ottiene il “Premio Internazionale Civiltà del Vino”

Premio Masi 2017 - L'enologo Luigi Moio ottiene il “Premio Internazionale Civiltà del Vino”

Il Premio Masi 2017, giunto alla 36esima edizione, anche quest'anno ha conferito importanti riconoscimenti ad imprenditori e personalità del mondo della gastronomia, dell'enologia, dell'arte e della cultura in generale. Tra i vincitori di quest'anno anche Luigi Moio, docente all’Università Federico II di Napoli, a cui è andato il “Premio Internazionale Civiltà del Vino”; un premio internazionale dedicato al grande mondo della vitivinicoltura e premia le personalità più rappresentative che hanno contribuito ad esaltare l’antica cultura della vite e del vino. 
Con Luigi Moio la scrittrice e attivista ruandese Yolande Mukagasana, già candidata al Nobel per la Pace, a cui è andato il “Premio Internazionale Grosso D’Oro Veneziano”, lo storico e studioso delle migrazioni Emilio Franzina, la storica dell’arte Paola Marini e l’imprenditrice Elena Zambon, presidente della multinazionale farmaceutica Zambon Spa, che hanno ottenuto il premio “Civiltà Veneta”.
Il Premio Masi è assegnato dalla Fondazione Masi guidata da Isabella Bossi Fedrigotti e sostenuta dalla storica cantina della Valpolicella guidata da Sando Boscaini.
L'obiettivo di questa manifestazione è quello di unire la tradizione territoriale veneta con un'ottica internazionale. Inoltre l'evento si focalizza sull'importanza di "fare memoria", vista come uno strumento per capire il presente e costruire il futuro.
Componente importante di quest'anno è stata quella femminile: 3 vincitori su 5 sono state donne.
“I nomi dei premiati e il loro vissuto portano in primo piano temi talvolta urgenti e anche di drammatica attualità per l’Europa e il nostro Paese. Confidiamo che anche in questa edizione il Premio rappresenti l’occasione per accrescere la conoscenza culturale, l’unica che può dare avvio a un cambiamento positivo e consapevole", ha commentato Isabella Bossi Fedrigotti.
La premiazione ufficiale si terrà sabato 30 settembre nelle cantine Masi, con la firma della storica botte di Amarone e a Verona (Teatro Filarmonico).

Condividi: