CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Avellino - Si riaccende la speranza, dissequestro a tempo per Piazza Castello

Avellino - Si riaccende la speranza,  dissequestro a tempo per Piazza Castello

Il Tribunale di Avellino ha stabilito il dissequestro temporaneo per Piazza Castello con la rimozione dei sigilli e rendere accessibile l'area per 60 giorni. Il collegio presieduto dal giudice Roberto Melone  ha risposto all'istanza presentata dall'ex sindaco Vincenzo Ciampi e dall'ex assessore Rita Sciscio nella quale veniva chiesto di revocare il sequestro preventivo in atto, in relazione al venir meno dell'impostazione cautelare, per la circostanza dell'assenza di situazioni critiche e di pericoli imminenti da richiederne la chiusura. La fumata bianca era nell'aria dopo aver accertato l'inesistenza di metalli inquinanti o pesanti nelle acque sotterranee e dopo l'ok dell'Ente Provincia. Scattano pertanto i sessanta giorni senza sigilli per ridurre l'impatto del cantiere e  lavorare per riqualificare un'area strategica della città e della cultura avellinese. Una "fiammella" che si riaccende e spettera'  al neo Commissario Giuseppe Priolo, in attesa di conoscere le motivazioni del dissequestro temporaneo e i contenuti dell'ordinanza, mettere mano agli interventi per la ripavimentazione della piazza e la costruzione della strada di perimetrazione.

Condividi: