CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Eolico - La Corte Costituzionale dichiara illegittima la sospensione della Regione

Eolico - La Corte Costituzionale dichiara illegittima la sospensione della Regione

Si torna a parlare di eolico in Irpinia e in particolare delle operazioni messe in campo dalla Regione per contenere l'eolico selvaggio dopo che la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la sospensione delle autorizzazioni ai nuovi insediamenti eolici in Campania. 
La sentenza fa riferimento alla legge regionale 15 del 6 aprile 2016, firmata dal vice presidente Fulvio Bonavitacola e dall'ex consigliere regionale Carlo Iannace, che stabiliva 6 mesi di moratoria antieolico in attesa di identificare le aree non idonee alla realizzazione di nuovi impianti eolici. Durante questo periodo dei sei mesi di moratoria, dunque, vennero sospese tutte le autorizzazioni per nuovi insediamenti.
Tuttavia tale divieto imposto dalla Regione è stato oggetto di ricorso al Tar da parte di una società dell'eolico che ha ottenuto il parere favorevole della Corte Costituzionale che ha sottolineato l'illegittimità costituzionale del comma 3 della legge regionale in questione, in quanto vi è la violazione dell'articolo 12 che prevede un termine massimo non superiore a 90 giorni in situazioni di questo genere in cui bisogna valutare il livello di impatto ambientale dell'attività analizzata.
Ovviamente la decisione ha fatto scattare immediate le polemiche dei tanti comitati ambientalisti che da tempo si dedicano alla lotta all'eolico selvaggio.

Condividi: