CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Lioni – E’ campagna elettorale e..il Rouge ‘impicca’ la politica…

Lioni – E’ campagna elettorale e..il Rouge ‘impicca’ la politica…

Lioni- Pungenti, controcorrente ed ironici come sempre i ragazzi del Rouge ‘mettono il naso’ nella campagna elettorale che imperversa a Lioni, lo hanno fatto in modo forte impiccando simbolicamente un fantoccio rappresentante la politica. In una nota hanno spiegato il senso di questo gesto: “Ancora un suicidio in alta irpinia: nella notte tra il sette e l’otto maggio a Lioni è stato rinvenuto un cadavere. Il corpo, impiccato, pendeva dal ponte in via Gioino. Sconcerto nella tranquilla cittadina irpina che al risveglio ha appreso la triste notizia. In tarda mattinata, le forze del disordine hanno provveduto a rimuovere la salma. Nessuno è riuscito ad impedire il triste evento, tantomeno a riconoscere le generalità dell’impiccato. Solo i ragazzi di Rouge spazi pubblici autogestiti sono riusciti a risolvere il mistero, avendolo frequentato assiduamente quando era ancora in vita: il suo nome è Politica. La causa del suicidio della Politica è da attribuire all’uccisione efferata, praticata dalle due compagini elettorali in questi giorni di scontro pre elezioni, di cultura, partecipazione, sviluppo e diritti, le cui sagome sono comparse, sempre nella nottata, in luoghi simbolo di Lioni. Questi temi non sono mai stati affrontati seriamente, se non a parole, da tutti i personaggi che hanno governato o si accingono a governare il nostro paese. Rouge- continua la nota- ha deciso di restare fuori dai giochi. Scelta sofferta per chi fa della politica il suo agire quotidiano ma inevitabile quando gli interessi di singoli e di gruppi di potere divegono prioritari rispetto al bene della comunità. Abbiamo provato in questi giorni a rianimare il dibattito politico invitando al confronto i due candidati a sindaco su temi d’interesse comune e non esclusivamente su beghe personali. Purtroppo il nostro invito è stato declinato, sottolineando ancor di più il vuoto di idee e contenuti che caratterizza questa tornata elettorale. Certo non ci lusinga essere menzionati da entrambe le fazioni solo a scopo strumentale essendo tra i pochi ad aver tentato, negli ultimi due anni, di animare la vita sociale e culturale del nostro paese. Dov’erano allora tutti questi candidati, bravi a riempirsi la bocca di “politica” in questi giorni di campagna elettorale? Noi dal canto nostro continueremo a farla vivere, la Politica. In ogni nostro piccolo evento,nell’agire quotidiano, diffondendo cultura, saperi e controinformazione. Chiunque vincerà sappia che ci troverà qui, con le nostre idee e la nostra caparbietà, disponibili al confronto con chi vorrà dialogare ma intransigenti con chi ci sarà avverso o indifferente.”

Condividi: