CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Lioni - Studenti del Vanvitelli alla ribalta alla manifestazione Futura

Lioni - Studenti del Vanvitelli alla ribalta alla manifestazione Futura

Ottobre proficuo per l’IISS Vanvitelli di Lioni che ha partecipato ad Avellino alla XIV tappa della manifestazione nazionale “Futura”, una tre giorni di iniziative formative, confronti, hackathon e concorsi, rivolte a dirigenti, docenti, animatori digitali e team per l’innovazione, personale scolastico, studentesse e studenti, nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale del MIUR.

Terr@dimezzo #FuturAvellino è stato l’hashtag principale dell’evento chha visto il territorio irpino, il digitale e le nuove tecnologie nella scuola digitale e nella società, al centro delle sfide nelle quali si sono confrontati gli studenti provenienti dalle scuole del capoluogo o di altre provincd’Italia.

Antonio Casale, Gerardo Di Martino, Vito Travisano e Gabriele Schiavone del corso IPAE del Vanvitelli sono stati coinvolti nella “Future Zone”, un’area espositiva dedicata alle buone pratiche digitali delle scuole locali. In uno spazio dedicato del Carcere Borbonico, i ragazzi hanno preparato una vera e propria “vetrina tecnologica” con una parte dei migliori lavori realizzati nelle attività laboratorialila stampante 3Dun robot e un piccolo modello di car wash, gestiti da specifici software. L’esposizione ha avuto un grande successo ed ha attratto numerosissimi visitatori, ai quali gli studenti hanno fornito, con competenze e professionalità, tutte le informazioni e le dimostrazioni pratiche richieste.

Il “Civic hack” e il “Womest”, poi, si sono rivelate delle vere e proprie maratone progettuali a cui hanno partecipato Gerarda Castagno, Giovanna Cavaliere, Giuliana Febbrariello, Cindy Giammarino, Alessandra Luongo, Chiara Mongelluzzo, Gaia Nesta, Erika Sorianodell’indirizzo servizi socio-sanitariFederico Giammarino ed Antony Pennella del corso IPAE.Prendendo parte ai vari workshop, ai ragazzi è stato chiesto di immaginarsi proiettati nel futurodell’entroterra irpino, che nell’orizzonte delle nuove tecnologie, potrebbe sviluppare la propria economia e offrire una migliore qualità di vita, grazie a mezzi di trasporto innovativi e tecnologici,conservando però la propria tradizione artigianale di qualità. Tra i progetti più votati da una giuria di esperti del MIUR e danumeroso pubblico accolto nel Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino,quelli di Giuliana Febbrariello, Chiara Mongelluzzo e di Cindy Giammarino, quest’ultimo eletto come il migliore del Womestper innovazione, chiarezza e fattibilità, quindi partecipante di diritto all’ultima tappa del viaggio di Futura, che si terrà a Bari nel prossimo anno.

 

Condividi: