CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Montella inaugura il monumento agli emigranti del dopoguerra, l'opera è del maestro Antonio Manzi

Montella inaugura il monumento agli emigranti del dopoguerra, l'opera è del maestro Antonio Manzi

Al Maestro Antonio Manzi ci sono voluti tre anni di lavoro e circa mille chili di bronzo per realizzare l'opera “il Cammino della Speranza” che domani, 30 giugno, sarà presentata a Montella, presso il santuario del SS. Salvatore, dove l'opera sarà collocata in onore agli emigranti.
“Si tratta di una scultura alta ben sei metri che – dice l'autore - ricorda un albero. Da terra partono le radici della vita che si intersecano con gli uccelli migratori, angeli custodi della nostra vita. La scultura – aggiunge il Maestro Manzi – prosegue con il cammino attraverso il dolore, i cambiamenti, fino all'innesto con la vita: una mamma con il suo bambino”.
Antonio Manzi vive a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, ma è originario di Montella dove ha deciso di collocare la sua ultima opera d'arte. “Il cammino della speranza”, infatti, nasce con l'intento di dedicare un monumento agli emigranti che nel secondo dopoguerra partirono numerosi proprio da Montella alla volta degli Stati Uniti, della Francia, del Canada e del Nord Italia alla ricerca di un lavoro e di migliori condizioni di vita. Lo scultore irpino, ha già contribuito con le sue opere in bronzo a segnare artisticamente la comunità montellese. Sono suoi, infatti, le porte della chiesa del Santissimo Salvatore, sul cui sagrato sarà collocata l'opera “Il Cammino della Speranza”.
La presentazione dell'opera comincerà alle 17 di domani, 30 giugno, e avverrà alla presenza del Sindaco di Montella, Ferruccio Capone, del Soprintendente ai BAP di Salerno e Avellino, del Sindaco di Campi Bisenzio, Adriano Chini, della dott.ssa Francesca Bertini, Direttrice del Museo Manzi di Campi Bisenzio, del Senatore Cosimo Sibilia, Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Avellino, del Prof. Severino Nappi, Assessore alle politiche del Lavoro e dell'emigrazione della Regione Campania, di Francesca Alderisi, coordinatrice del MAIE, Movimento Associativo Italiani all'Estero, di Erminio Gambone, Presidente dell'Associazione Regionale della Campania in Pennsjlvania.
A partire dalle ore 15,30 sarà disponibile una “navetta” per quanti non hanno la possibilità di raggiungere il Santuario con il mezzo proprio. L’evento sarà trasmesso in diretta sul sito di “Montella.eu”. Infine, si rende noto che sarà allestito uno “stand” con le medaglie coniate per l’evento, libri vari e riviste di storia locale, ove è possibile contribuire con offerte per le spese di realizzazione del monumento.

Condividi: