CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo

D'Angelis avanza la richiesta della Provincia sulla viabilità mentre Borghi bacchetta la burocrazia

Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo

Riprende il confronto sul Progetto Pilota in Alta Irpinia. Alla presenza dell'On. Enrico Borghi deputato Pd della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici e referente nazionale della Strategia Aree Interne nel pomeriggio si sono nuovamente riuniti i sindaci irpini per affrontare le tematiche del Progetto Pilota. 
Dopo l'incontro flash dello scorso 28 marzo, convocato dopo la pausa dettata dalla campagna elettorale e servito a fare il punto della situazione sui progetti già approvati, si è entrati nel vivo della discussione, mettendo ancora una volta in evidenza le questioni di cui si discuterà in maniera più approfondita a partire dal prossimo appuntamento. Si tratta di 7 tematiche che hanno già ottenuto il finanziamento per essere attivate e su cui sta puntando il Progetto Pilota: azienda forestale, stazione sciistica, distretto museale, distretto turistico, gestione delle tre sorgenti di fiume che ricadono in Alta Irpinia, problema della Mefite e problema delle strade. Le tre grosse questioni di Sanità, Scuole e Viabilità sono state lasciate per i prossimi appuntamenti.
Presenti all'incontro la maggior parte degli amministratori e dei rappresentanti dei Comuni partecipanti al Progetto (16 presenti); mentre al tavolo dei relatori vi erano il funzionario regionale Domenico Liotto, il presidente Ciariaco De Mita e Luca Lo Bianco.
"Da oggi in poi ci saranno riunioni per discutere e decidere, dunque vi chiedo di essere presenti" ha esordito De Mita che ha immediatamente aperto il suo intervento con un appello alla collaborazione: "I servizi per essere efficienti devono essere inseriti in una rete. Ho la sensazione che noi organizziamo i servizi per una popolazione dispersa, ma non è questo il modo per concorrere a risolvere il problema. Alcune rotture avvenute al nostro interno purtroppo sono rimaste. C'è un Comune grande che non partecipa mai alle riunioni, ma continua a parlare. Quindi vi chiedo di partecipare perché dalle prossime volte discuteremo dei singoli provvedimenti. Tutti avranno il diritto di dire la propria, tutto sarà discusso e valutato, ma se i sindaci non partecipano diventa difficile capire le opinioni. Affronteremo in maniera approfondita le sette questioni di cui sappiamo già, mentre sul resto delle questioni cioè strade, sanità e scuola se ne parlerà nelle prossime volte. Il problema aperto rimane soprattutto quello delle scuole e a tal proposito credo che bisogna sperimentare un sistema scolastico funzionale alle richieste degli alunni. Le risorse ci sono, dobbiamo solo indicare gli strumenti per mettere i progetti in atto".
Proprio in linea con la richiesta di collaborazione di De Mita, è intervenuta Rosanna Repole sindaco di Sant'Angelo dei L. che ha voluto cercare "un filo  di comunicazione" dopo le recenti rotture con il Presidente e chiedere chiarimenti sulla Sanità e il futuro dell'Ospedale Criscuoli: "Condivido tutte le tematiche, solo sulla sanità vorrei capire una cosa: ossia se l'accordo che si sta costruendo tra Solofra e il Moscati, influenzano quelli che erano gli accordi sul collegamento tra il Criscuoli e il Moscati e se a Sant'Angelo potrà esserci l'Ortopedia. Insomma gli accordi rimangono come erano o l'idea viene superata perché è importante capire". Un dubbio su cui De Mita ha fatto subito luce, assicurando che gli accordi sono confermati, dunque l'Ortopedia si farà e si dovrà lavorare come ribadito anche dalla Morgante sull'unione con il Moscati.
Il sindaco di Cairano Luigi D'Angelis, invece, ha portato all'assemblea la richiesta della Provincia sulla viabilità: "La Provincia attende che sia il Progetto Pilota a sottoscrivere un accordo con la Regione per avviare il progetto per la viabilità di sua competenza, altrimenti rischia di non poter addirittura partecipare al bando specifico".
Il sindaco di Calabritto Gelsomino Centanni, invece, si è focalizzato su turismo, sorgenti e forestale. Quest'ultima tematica in particolare sarà oggetto di discussione della prossima assemblea, come annunciato da De Mita, che potrebbe essere convocata a stretto giro. In quella occasione sarà presente anche Luca Lo Bianco che a tal proposito ha fatto sapere: "Parleremo delle risorse collegate alla foresta e all'azienda forestale che sarà chiamata a gestirle. Vi chiederemo molte informazioni per capire che tipi di interessi si muovono intorno alla foresta. A partire da questa fotografia ragioneremo sul futuro".
L'On. Enrico Borghi, a cui sono state affidate le conclusioni, è stato chiaro sulla questione Progetto Pilota: "Questa riunione di oggi è stata importante perché ci consente di tirare le fila. Non sono in grado di dire cosa succederà alle Aree Pilota in Italia, ma indipendentemente da chi assumerà la guida del Paese, c'è una responsabilità istituzionale di portarle avanti", ha spiegato Borghi che ha aggiunto: "Siete tra le 9 aree pilota, avete sottoscritto un accordo e avete concluso una parte della cosa, ma soprattutto vedo un impegno a voler rafforzare questo percorso. La vostra realtà attuativa si sta dimostrando più proficua rispetto ad altre aree d'Italia. I punti di forza sono endogeni al territorio, mentre quelli di debolezza dipendono dall'esterno, soprattutto dalla burocrazia". A tal proposito l'On. Borghi ha aggiunto: "Penso che dobbiamo abolire la Legge Bassanini per poter responsabilizzare di nuovo la politica e la burocrazia e fare in modo che quando la politica è forte la burocrazia cammini. Sul tema della governance vi dico non restate fermi ad attendere che Roma legiferi, andate avanti come già state facendo". "Delle questioni di cui avete discusso oggi, quella centrale è proprio la forestale che è molto sentita in Italia in termini di gestione paesaggistica, ecosostenibilità e agroalimentare. In Italia vinciamo questa sfida solo imperniandoci sul territorio. Questo fa acquisire ai comuni la consapevolezza di essere soggetti di sviluppo. Credo che questo sia un dato importante e penso ci siamo le condizioni per fare dell'Alta Irpinia il primo laboratorio per mettere in atto questo. Il mio auspicio, dunque, è che possiate portare avanti questo modello sussidiario delle comunità che permetterà al progetto di camminare", ha concluso Borghi. - di Imma Finelli -

  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
  • Progetto Pilota - Repole chiede e De Mita conferma gli accordi sulla sanità : ok per l'Ortopedia al Criscuoli di Sant'Angelo
Condividi: