CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama

Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama

Il concertone dell'estate di Sant'Angelo dei L. ha portato sul palco di Piazza de Sanctis uno dei più importanti e amati cantautori d'Italia, Roberto Vecchioni. Il  Professore ha portato una ventata di brio in Alta Irpinia con uno spettacolo unico come la sua musica e l'ironia al punto giusto.
"Questa sera l'atmosfera è bellissima, ma soprattutto la vita è bellissima e va amata. Noi tutti dobbiamo imparare a dire di essere felici sempre anche quando le cose vanno male perché la vita è così. La vita è questa mescolanza sia di momenti brillanti che deprimenti dove pensi che tutto sia finito e invece tutto ricomincia" ha esordito Vecchioni sul palco, strappando un lungo applauso e anche una risata ai presenti accorsi in massa per non perdersi un evento unico: "Se la vita andasse sempre allo stesso modo sarebbe una gran palla. A noi che cavolo ce ne frega del destino, possiamo dargli una sterzata quando vogliamo. Siamo uomini, siamo grandi e abbiamo coscienza di quello che facciamo".
Prima di dare via allo show Vecchioni si è concesso ai taccuini e ha espresso tutto il suo entuasiasmo di venire ogni volta al Sud e nelle aree interne perché ritornare nelle zone di montagna "è meraviglioso", ha detto. 
"Spesso si pensa che in un posticino di montagna ci sia meno ascolto, persone meno attente e persone che ne sanno di meno di una certa cosa, ma non è vero assolutamente perché lo spargimento della notizia culturale è simile ovunque. Il circuito culturale dal punto di vista qualitativo e non quantitativo nelle aree più piccole è perfetto", ha spiegato Vecchioni.
Dopo tanti anni di carriera c'è bisogno di stimoli e Vecchioni lo sa bene, tanto che ha dichiarato: "E' sempre una ricerca nuova, io tento sempre di non fare cose che ho già fatto. E' una sfida continua". Da qui anche una piccola anticipazione del prossimo album che egli stesso ha definito "battagliero", con personaggi da presentare "che sono degli esempi per la società, per la vita e che magari non passano in prima pagina, tra questi Regeni e Zanardi"
Alla domnda sul senso de "La vita che si ama", titolo del suo ultimo libro e del tour che l'artista sta portando in giro per l'Italia, Vecchioni ha risposto: "La vita che si ama è una riduzione, perché c'è anche la vita che non si ama che è quella stereotipata , insufficiente, con pochi amici e fredda. E' molto spesso quello che succede nei tecnicismi odierni. Io non amo molto anche perché sono un uomo del 900, non del 2000".
"Da Luci a San Siro ad ora non è cambiato molto perché invecchiando ci si apre e si riflette. A me è capitato questo e ho cominciato a capire certe cose e certe persone, e mi sono detto che c'è sempre una ragione in qualsiasi azione e nello scorrere del mondo e questo fa parte del mio concetto di felicità, che poi è vivere", ha continuato Vecchioni.
Per lui il senso del tour in questa fase della sua vita è: "Partecipare continuamente all'esistenza è felicità, anche quando arrivano i dolori e le fregature e anche questo è amore, nella delusione come nella conquista".
Il messaggio che Vecchioni sta portando in giro per l'Italia con "la vita che si ama" e'  "Difficilissimo perché gli italiani sono difficili". "Noi diamo sempre la colpa agli altri, piangiamo su tutto, non ci va bene niente. Abbiamo come fondamento della nostra vita l'invidia che non significa volere quello che ha l'altro, ma volere che l'altro non abbia le cose che ha. L'invidia è un sentimento negativo al massimo. Non sto parlando di invidia politica perché a volte è giusto che chi sul casato dei padroni abbia le sue vincite, ma parlo di invidia allo stesso livello di un politico per un politico, un giornalista per un giornalista e così via". Una risposta quella di Vecchioni che ha, dunque messo in evidenza, quanto si vive male mettendo da parte l'amore e non perseguendo la felicità quella vera e genuina: "Gli italiani devono cambiare completamente la propria mentalità. Anche ai bambini i genitori insegnano la cultura della vittoria e tutti i bambini vanno avanti con l'idea che si conta solo se si vince".
La musica aiuta nel superare questo tipo di mentalità: "La musica ci prova da tanti secoli e un po' ha fatto".
Inoltre nel panorama musicale odierno ci sono anche artisti a suo dire di valore come Fabri Fibra e Fedz, di cui Vecchioni apprezza "la cultura e un modo di dire interessante".
Disponibile e alla mano il grande Professore della musica, una sensibilità che va al di là della grande cultura musicale e non solo dell'artista che ha lasciato a Sant'Angelo il suo concetto di felicità: vivere ogni giorno intensamente, godendo dei momenti belli, cacciando via l'invidia e ricominciare quando si cade senza permettere al dolore di durare per sempre.

  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
  • Sant'Angelo dei L. - Vecchioni insegna il suo concetto di felicità contro l'invidia e il livore di chi non ama
Condividi: