CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Dai Comuni

Vertenza Aias - Lavoratori e sindacato chiedono il pagamento delle mensilità arretrate

Vertenza Aias - Lavoratori e sindacato chiedono il pagamento delle mensilità arretrate

Potrebbe essere un incontro decisivo quello che si terrà oggi in Prefettura sulla vertenza Aias. Questo pomeriggio affronteranno la questione, alla presenza del Prefetto Maria Tirore, il segretario generale della Funzione Pubblica della Cgil Marco D'Acunto, la manager dell'Asl Maria Morgante e i commissari provinciali dell'Associazione italiana assistenza spastici Maurizio Arci e Remo Del Genio.
La richiesta del sindacato e dei lavoratori è chiara e oggi verrà ribadita durante la riunione in Prefettura: ricevere al più presto le 10 mensilità arretrate che l'Aias deve corrispondere ai circa 120 dipendenti delle strutture di Avellino, Calitri e Nusco. A tal proposito oggi la Tirone dovrà dare una risposta definitiva, mettendo in evidenza ciò che dovrà fare l'Asl di Avellino.
A sostegno di tale richiesta, il segretario Fp Cgil D'Acunto, già nello scorso incontro presentò una serie di incartamenti che dimostrerebbero l'obbligo dell'Asl irpina di doversi fare carico delle mensilità arretrate.
Dopo 15 giorni di protesta, di cui 8 passati in uno sciopero della fame a cui hanno partecipato 4 dipendenti Aias e lo stesso D'Acunto, oggi i lavoratori torneranno a far sentire le proprie ragioni. Tuttavia, nel caso in cui la riunione di oggi dovesse sortire esito negativo, è stato annunciato già un nuovo sciopero della fame, ma questa volta più aspro abbinandolo anche a quello della sete.
Inoltre bisognerà risolvere anche la questione dei 290 pazienti che dalla chiusura delle strutture Aias sono stati abbandonati a causa dello stop immediato delle cure.
Insomma una situazione delicata con tante incognite alle quali, almeno in parte, si spera di poter trovare soluzione nell'incontro di oggi.

Condividi: