CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Air - Rigettata la richiesta di reintegro dell'ex direttore generale Costantino Preziosi

Air - Rigettata la richiesta di reintegro dell'ex direttore generale Costantino Preziosi

La vicenda relativa al licenziamento dell'ex direttore dell'Air Autoservizi Irpini Costantino Preziosi, si colora di nuovi risvolti. In seguito alla sua estromissione dall'azienda "per motivi disciplinari" lo scorso 28 giugno, Preziosi aveva presentato ricorso per contestare un licenziamento a suo avviso ingiusto; il suo avvocato difensore ne ha sottolineato addirittura "la natura ritorsiva e persecutoria".
Preziosi era stato licenziato per aver deciso una serie di promozioni del personale della società senza coinvolgere l'amministrazione. Per tali motivazioni è partita la battaglia legale dell'ex direttore che ha presentato richiesta di reintegro nelle sue attività, anche perché fin dall'inizio lo stesso Preziosi ha visto nella decisione del licenziamento ingerenze politiche soprattutto da parte dello stesso De Luca Governatore della Regione Campania che è di fatto proprietaria dell'Air.
Per ora la richiesta di reintegro è stata rigettata, ma il procedimento è solo alle battute iniziali. Il difensore di Preziosi ha fatto sapere che presenterà ricorso contro la decisione del Tribunale nell'ambito della fase di merito del rito Fornero: il nuovo ricorso dovrebbe essere esaminato proprio dallo stesso Giudice. Il ricorso presentato dopo il licenziamento, invece, seguirà un iter attraverso i tre gradi di giudizio previsti dalla legge italiana.
Insomma il caso tra polemiche e malumori va avanti, ma l'auspicio di Preziosi rimane comunque quello che la giustizia faccia il suo corso e non vi siano condizionamenti politici nella vicenda.

Condividi: