CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Alto Calore - Danno erariale da 12 milioni: 13 citazioni in giudizio notificate dalla Corte dei Conti

Alto Calore - Danno erariale da 12 milioni: 13 citazioni in giudizio notificate dalla Corte dei Conti

All'Alto Calore Servizi, il Pubblico Ministero della Corte dei Conti ha depositato 3 archiviazioni e 13 citazioni a giudizio per danno erariale. L'indagine della Corte dei Conti e della Guardia di Finanza, avviata tre anni fa, si è concentrata su 8mila bollette emesse dall'Alto Calore e mai riscosse che sono state sottoposte al vaglio degli inquirenti che hanno accertato un danno erariale di circa 12 milioni di euro.
Archiviate le posizioni di Mario Vanni, sindaco di Altavilla Irpina, di Lello De Stefano da poco dimessosi da amministratore delegato dell'Acs e di Maria Lucia Chiavelli consigliere del cda fino al 2013. Per loro è giunta l'archiviazione in quanto hanno dimostrato l'impegno messo in campo per risolvere la quatione dei crediti non riscossi dell'Acs, portando avanti sollecitazioni proprio sulla riscossione di crediti recuperabili.
Sono stati invece citati in giudizio: Eduardo Di Gennaro (direttore generale dal 2006 al 2015), Oreste Montano (dirigente responsabile del coordinamento e sovrintendenza delle attività relative alla sede di Benevento), Francesco Gallo (dirigente addetto alla direzione del servizio utenza commerciale), Antonio Spiniello (Coordinatore dell'Attività di gestione commercializzazione che si occupa di riscossione canoni), Francesco D'Ercole (presidente del cda fino al 2013), Fernando Errico (consigliere del cda fino al 2013), Eugenio Abate (consigliere del cda fino al 2013), Ilario Spiniello (consigliere del cda fino al 2013), Attilio Santoro (presidente e sindaco effettivo fino al 2016), Gennaro Santamaria (consigliere del cda fino al 2013), Floriano Panza (sindaco effettivo fino al 2016), Pellegrino Vassallo (sindaco effettivo fino al 2013), Maria Pastore (sindaco in carica). Secondo gli inquirenti l'Acs non avrebbe attivato le procedure necessarie per recuperare le morosità, arrivando a causare un danno erariale di imponenti dimensioni.

Condividi: