CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Ariano - Il Consiglio provinciale approva il progetto della tratta Apice- Stazione Hirpinia

Ariano - Il Consiglio provinciale approva il progetto della tratta Apice- Stazione Hirpinia

Nel pomeriggio presso la sala del centro fieristico della Comunità Montana dell’Ufita ad Ariano, si è tenuto il Consiglio provinciale allargato presieduto dal presidente della Provincia Domenico Gambacorta, per discutere della realizzazione del lotto Apice-Stazione Hirpinia nell'ambito del progetto dell'Alta Capacità Napoli-Bari.
Per l'occasione i 29 sindaci interessati al progetto si sono riuniti per prendere atto dei tempi e dell'iter che bisogna rispettare per la realizzazione dell'opera. Ciò che è venuto fuori è la notizia che vi sono ben 970 milioni di euro a disposizione per la realizzazione del lotto Apice-Stazione Hirpinia, primo della quarta ed ultima tratta dell’Alta Capacità Napoli-Bari. 
A relazionare sulla tratta Apice-Stazione Hirpinia sono stati Daniela Aprea, capo della task force dei progettisti di Italfer e Roberto Pagone, direttore degli investimenti per Rfi. Presente anche l'ex deputato sannita Costantino Boffa.
La riunione di oggi ha rappresentato l'avvio di un percorso importantissimo che ha come obiettivo finale lo sviluppo e la ripresa economica di questa grossa fetta del territorio irpino. Nel corso dell'assemblea si è discusso anche dell'impatto ambientale che la Stazione Hirpinia e la tratta ferroviaria possono avere sul terriorio ed è stata approvata anche la necessaria variante al Ptcp.
Inoltre nel deliberato del Consiglio provinciale è stata inserita l’indicazione specifica della realizzazione della Piattaforma Logistica dell’Ufita.
Ovviamente l'obiettivo rimane quello di realizzare una serie di infrastrutture e organizzare una serie di servizi intorno alla tratta ferroviaria così da rilanciare il territorio. Di tutto questo se ne potrà discutere già a partire dai prossimi tavoli tecnici con la Regione Campania.
Intanto i sindaci dovranno approvare l'iter per la realizzazione della tratta ferroviaria nei rispettivi consigli comunali entro il mese di ottobre.
"Entro il 21 ottobre i comuni si esprimeranno e nei successivi 60 giorni, chiuderemo l'istruttoria per partire poi subito con i bandi di gara", ha spiegato Domenico Gambacorta che ha espresso massima soddisfazione per la collaborazione che si sta mostrando nel portare avanti un percorso strategico per l'Irpinia.
"Si parla da una vita di questo raddoppio che prima era Foggia Caserta, ora invece Napoli Bari, ma negli ultimi venti anni sono stati fatti passi notevoli, sia in Puglia che in Campania", ha concluso Gambacorta mettendo in evidenza come dopo anni di attesa finalmente l'ambizioso progetto può cominciare a prendere vita.

Condividi: