CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Asl - Lotta all'assenteismo: arriva il badge biometrico per scoraggiare i furbetti del cartellino

Asl - Lotta all'assenteismo: arriva il badge biometrico per scoraggiare i furbetti del cartellino

In seguito agli episodi dei cosiddetti furbetti del cartellino, l'Asl ha deciso di prendere provvedimenti con l'introduzione del badge biometrico. Alla sede di Avellino di via Degli Imbimbo da ieri è attivo il nuovo marcatempo pensato appositamente per contrastare l'assenteismo sul posto di lavoro. Entro la fine di agosto il nuovo dispositivo verrà installato in ognuna delle 89 sedi di competenza dell'Asl per un investimento complessivo di circa 200mila euro.
Il nuovo sistema del badge biometrico consiste nello strisciare prima il tesserino e poi nel posizionare il dito indice sul dispositivo per poter entrare ed uscire dalla struttura. Al momento della timbratura, il terminale confronta i dati letti direttamente dall'impronta del dipendente con quelli registrati nel badge e solo in caso positivo autorizza l'accesso. Si tratta, dunque, di un metodo molto più sicuro per dimostrare concretamente la presenza dei dipendenti sul posto di lavoro.
Soddisfazione da parte del direttore amministrativo dell'Asl Ferdinando Memoli che ha sottolineato l'importanza dell'introduzione di questo nuovo sistema per controllare i fenomeni di assenteismo registratisi in passato e venuti fuori in particolare nell'inchiesta "Badge malati".
Un sistema sicuro e rispettoso anche della privacy dei dipendenti in quanto il dato sensibile dell'impronta non viene in nessuna fase conservato in alcun database dell'Azienda, ma si registrano i dati dell'impronta direttamente sul badge personale in possesso dei dipendenti.

Condividi: