CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Camera di Commercio - Benevento frena: a rischio la fusione con Avellino

Camera di Commercio - Benevento frena: a rischio la fusione con Avellino

Slitta nuovamente il Consiglio della Camera di Commercio di Benevento e con esso l’occasione per avviare ufficialmente l’iter per la fusione con la Camera di Commercio di Avellino.
Ieri si sarebbe dovuto tenere l’incontro per deliberare la volontà della fusione con l’Ente irpino prima della fatidica data dell’11 agosto, giorno in cui il Consiglio dei ministri si riunirà per approvare la riforma delle Camere di Commercio, andando a definire nuovi criteri che potrebbero stravolgere completamente gli assetti delle aree interne.
La delibera per la fusione risulta di fatale importanza, come più volte ribadito dal presidente della Camera di Commercio di Avellino, Oreste La Stella, per evitare che il Consiglio dei Ministri cali dall’alto la decisione con il probabile accorpamento delle Camere di Commercio irpina e sannita a quella di Salerno, il che risulterebbe alquanto dannoso perché porterebbe Avellino e Benevento a perdere quasi completamente le proprie autonomie.
Allo stato attuale delle cose di operazione per la fusione delle Camere di Comemrcio irpina e sannita si potrà riparlarne a settembre, ma a quel punto forse i giochi saranno già fatti e sarà troppo tardi per riparare.
La Stella da parte sua è apparso alquanto rammaricato in quanto convinto che le condizioni per la fusione ci fossero tutte, mentre da Benevento continuano a dire che il consiglio non poteva essere riunito per la mancanza di due membri del collegio sindacale: “Ricordo solo che la presenza del collegio sindacale non è necessaria in assenza di adempimenti legati al bilancio.Mi auguro che sia veramente questa la motivazione che ha indotto Benevento a rallentare e che non ci sia altro”.

Condividi: