CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza

Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza

Alcuni sindaci dell'Alta Irpinia chiedono chiarezza e regole sul Progetto Pilota per la zona, che ha visto l'elezione di Ciriaco De Mita per acclamazione. Sono diversi gli aspetti che non avevano convinto una parte dei soggetti nell'assemblea di Bisaccia, la prima in via ufficiale. Modalità di voto per esempio. Un sindaco un voto, è stata la linea. Ma il documento di oggi porta la firma di primi cittadini dei paesi più grandi come Montella e Lioni.

"I sottoscritti sindaci della Città dell’Alta Irpinia - si legge nella nota - forti della consapevolezza delle idee, della grande importanza che riveste questo percorso, ritengono opportuno e necessario adottare regole condivise sul funzionamento dell’Area Pilota, in via prioritaria su ogni altra determinazione di merito programmatico e organizzativo".

 

Una nota firmata da Ferruccio Capone, sindaco di Montella. Rodolfo Salzarulo, sindaco di Lioni. Rosanna Repole, sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi. Pietro Mariani, sindaco di Morra De Sanctis. Stefania Di Cicilia, sindaco di Villamaina. Giuseppe Fiorillo, sindaco di Rocca San Felice. Franco Ricciardi, sindaco di Monteverde. Caterina Boniello, vicesindaco di Guardia Lombardi. Si tratta quindi di Comuni importanti. Sedi di ospedali e aree industriali. Mete turistiche e commerciali.

 

Domenica mattina ci sarà una nuova assemblea per decidere il comitato esecutivo. - Di Imma Finelli - 



  • Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza
  • Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza
  • Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza
  • Città Alta Irpinia, otto comuni pretendono chiarezza
Condividi: