CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Confcommercio: nel 2017, 17 regioni su 20 rischiano consumi inferiori ai livelli del 2000

Confcommercio:  nel 2017, 17 regioni su 20 rischiano consumi inferiori  ai livelli del 2000

Ben 17 regioni su 20 rischiano di registrare un livello di consumi inferiore a quello del 2000. E’ quanto emerge dalla previsione Confcommercio secondo cui in una prospettiva di piu’ lungo periodo, nel 2017, il Mezzogiorno acuirà il suo ritardo con una continua riduzione della spesa per consumi rispetto al totale nazionale”. Complice il biennio 2008 – 2009, la debolezza dei consumi a livello pro – capite, lascia prevedere un rallentamento generalizzato dell’uscita dalla crisi tanto che, a fine 2011, solo Friuli, Molise e Basilicata segnano livelli di consumi superiori a quelli di 11 anni fa. Il Mezzogiorno, secondo la Confcommercio nel 2017,  avra’ acuito il suo ritardo con una continua riduzione della spesa per consumi rispetto al totale nazionale. Le deboli performance del Sud sono conseguenza anche del calo demografico registrato in quest’area (la quota della popolazione sul totale nazionale e’ scesa dal 36,4% del 1995 al 34,4% del 2011) che hanno determinato il protrarsi del calo dei consumi anche nel 2010. Il contributo del Sud negli ultimi anni si è ridotto in termini di consumi rispetto al totale nazionale con una quota che e’ passata dal 27,2% del 2007 al 26,6% del 2011. Il riscontro positivo riguarda solo le dinamiche delle regioni settentrionali con quote in costante aumento sia nel Nord-Est (dal 21,8% al 22,2%) che nel Nord-Ovest (dal 30,1% al 30,6%). La contrazione dei consumi  in termini reali viene evidenziata dai dati negativi della Calabria (-4,2%), Puglia (-3,6%), Sicilia (-3,2%) e Campania (-3,0%), mentre nel 2010 solo il Nord-Est ha recuperato i livelli di consumo pre-crisi.

Condividi: