CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Delibera CIPE - Dalla Regione In arrivo 65 milioni per la Lioni-Grottaminarda

Delibera CIPE  - Dalla Regione In arrivo 65 milioni per la Lioni-Grottaminarda

Buone notizie in vista per la realizzazione dell'arteria stradale Contursi-Lioni-Grottaminarda, ossia l'infrastruttura che permetterà di creare un collegamento veloce tra l'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria (Svincolo Contursi) e l'Autostrada A16 (Svincolo Grottaminarda). Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania è stato pubblicato il decreto dirigenziale della Struttura di Missione con l'accordo da sottoscrivere tra Regione Campania e il commissario di Governo per la realizzazione dell'opera, Filippo D'Ambrosio, in seguito all'intesa siglata tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Palazzo Santa Lucia.
In questo modo la Regione ha dato seguito alla delibera Cipe per la quota di finanziamento assegnata per la realizzazione dell'arteria stradale. Lo schema di convenzione pubblicato dalla Struttura di Missione definisce "la regolamentazione dei reciproci obblighi e impegni finanziari nella fase di attuazione dell'intervento" tra la Regione Campania e il commissario di Governo. 
Il valore complessivo del finanziamento per l'opera sarà di 65 milioni di euro che per essere erogato dovrà rispettare precise modalità, come riportato nella delibera: " Le risorse assegnate in via definitiva all’intervento saranno erogate in relazione all’avanzamento dello stesso sulla base dei costi effettivamente sostenuti, al netto degli eventuali ribassi di gara, applicando la quota percentuale di cofinanziamento, ove prevista, con le seguenti modalità: anticipazione pari al 10% dell'importo assegnato all'intervento in parola a seguito dell'approvazione e sottoscrizione della presente Convenzione da parte del Soggetto Attuatore e della Regione; ogni qualvolta il Soggetto Attuatore avrà conseguito spese effettivamente sostenute comprovante un avanzamento pari al 5% dell’importo assegnato sarà possibile inoltrare al Referente del Procedimento della Regione la richiesta di liquidazione accompagnata dalle fatture quietanzate come risultante dai dati inseriti e validati nel Sistema Unitario di Monitoraggio e nel rispetto delle procedure previste nella circolare del Ministero per laCoesione Territoriale e il Mezzogiorno n.1/2017".
La delibera poi continua: "I pagamenti intermedi verranno effettuati, per quote non inferiori al 5% dell’importo assegnato, a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute (commisurate in costo realizzato) dal Soggetto Attuatore sulla base dell’avanzamento dei lavori, sino al 85% dell’importo assegnato come risultante dai dati inseriti e validati nel Sistema Unitario di Monitoraggio. Il saldo del finanziamento, pari al 5%, è erogato ad avvenuta approvazione del collaudo finale e a seguito della rendicontazione finale e complessiva delle spese".

Condividi: