CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Dimissioni in otto, Calitri al voto in primavera

Dimissioni in otto, Calitri al voto in primavera

Tutto come previsto dopo la crisi del dicembre scorso. Quattro della ex maggioranza e quattro dell'opposizione presentano le dimissioni con due documenti contestuali. L'assemblea resta con soli quattro consiglieri più il sindaco. Game over. Finisce quindi dopo tre anni e mezzo il mandato del sindaco Antonio Rubinetti. Un'alleanza particolare, una convivenza difficile del gruppo Pd (Giuseppe Di Guglielmo, Pasquale Pacia, Antonio Metallo e Anna Maria Maffucci) con il sindaco Udc. E infatti le motivazioni delle dimissioni da parte dei democratici sono tutte politiche. "Rubinetti ha appoggiato il centrodestra su tutti i tavoli", avevano detto. E allora l'epilogo. Adesso si attende lo scioglimento effettivo del Consiglio comunale, la nomina di un commissario prefettizio e infine il voto. I tempi per le urne di primavera ci sono.

Condividi: