CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Grottaminarda - Nasce il primo Its della Campania con la sinergia di investimenti pubblico - privati

Grottaminarda - Nasce il primo Its della Campania con la sinergia di investimenti pubblico - privati

Un finanziamento allettante di ben 922mila euro per sostenere la nascita a Grottaminarda della prima scuola di Istruzione Tecnica Superiore (Its) della Campania. Queste le risorse previste da Palazzo Santa Lucia sul Por Campania Fse 2014/2020 per realizzare la prima scuola dove sarà possibile seguire percorsi di specializzazione tecnice post-diploma. 
Il progetto denominato "Minerva" è stato presentato dall'Iis Grottaminarda e riguarda l'ambito della meccatronica, ossia quella disciplina che incrocia meccanica, elettronica ed informatica al fine di automatizzare i sistemi di produzione per semplificare il lavoro umano. 
Un progetto ambizioso per il quale la Regione ha stanziato 922mila euro, a cui vanno aggiunti un cofinanziamento privato di 53mila euro per un valore totale di 975mila euro. 
Inoltre è prevista la realizzazione di un Its anche ad Avellino. In questo caso il progetto è stato presentato dall'Itis "Dorso" che potrà contare su un finanziamento di 922mila euro da parte della Regione Campania più un cofinanziamento privato di 66mila euro per un totale di 988mila euro.
Nel progetto sono stati coinvolti multinazionali del calibro  di Arcelor, Cofren, Ema - Rolls Roice, Denso e Schneider a cui si sono aggiunte eccellenze come  De Matteis, Bruno,Vitillo,Omi e Condor.
Notevole l'apporto della Provincia,L'Universita di Salerno, la Camera di Commercio, Biogem e CNR. La sede dell'istituto sarà presso l'ex Pretura di Grottaminarda e il nuovo corso verrà riservato inizialmente a 25 studenti  scelti tra i più meritevoli. Una opportunità, quella della formazione di qualità , che potrà rappresentare uno sbocco occupazionale per personale specializzato formato da docenti universitari e industriali.
Grande soddisfazione per il programma da mettere in campo in Irpinia è stata espressa dal Presidente di Confindustria Avellino Giuseppe Bruno, ribadendo l'importanza del progetto che potrebbe dare una nuova svolta alla formazione e all'occupazione in Irpinia.

Condividi: