CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Intesa tra Comune e Provincia per il rilancio della Valle del Sabato

Intesa tra Comune e Provincia per il rilancio della Valle del Sabato

Incontro tenutosi  presso il Comune di Avellino che ha dato vita ad una nuova intesa e collaborazione con la Provincia per portare avanti una riqualificazione ambientale e culturale della Valle del Sabato. 
Sarà la Commissione Ambientale presieduta da Gianluca Festa a coordinare le operazioni di risanamento della zona.
Gli interventi previsti in collaborazione con Palazzo Caracciolo sono molteplici: creazione del Centro di monitoraggio ambientale, dell’Agenzia per l’Energia e del Polo di formazione ed informazione per la raccolta differenziata. Questi tre interventi sono già stati finanziati dal Fondo regionale di rotazione e a cui si aggiunge poi anche la riqualificazione del Fiume Sabato. Il tutto per un totale di circa 10 milioni di euro che serviranno a rilanciare l’intera area.
Come spiegato dall'assessore all'Ambiente Augusto Penna, si è pensato di "integrare il progetto di monitoraggio della Valle del Sabato, che analizzerà la qualità delle acque e dell'aria e proporrà modelli di prevenzione del rischio idrogeologico, con un intervento per la riqualificazione materiale del fiume".
In effetti l'obiettivo è quello di istallare una serie di sensori lungo l'alveo del fiume per portare avanti un monitoraggio adeguato. Ovviamente le integrazioni dovranno essere presentate in Regione per cercare di ottenere i fondi necessari a portare avanti le operazioni.
Uno degli interventi riguarderà la zona dell'ex Macello comunale da anni abbandonata al degrado e che diventerà la sede del Polo per la raccolta differenziata che si prospetta possa diventare un centro di eccellenza in termini ambientali e culturali grazie all'azione di docenti, ingegneri e ricercatori.
I tempi per ottenere i finanziamenti non dovrebbero essere lunghi e per tale motivo tutti si aspettano che i lavori possano cominciare al più presto per dare nuova vita alla Valle del Sabato.

Condividi: