CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

L'allarme di Confimprenditori: 'Governo toglie i soldi all’Isochimica per darli all’EXPO'

L'allarme di Confimprenditori: 'Governo toglie i soldi all’Isochimica per darli all’EXPO'

Sono 25 i milioni di euro  che il Governo attraverso il cosiddetto Piano Casa 2014 ha destinato al Comune di Milano per il completamento dell’Expo 2015. La Confimprenditori di Avellino fa notare che la copertura finanziaria di questi fondi  è così ripartita: 10 milioni di euro da un fondo istituito nel 2005 per consentire le assunzioni a tempo indeterminato, 13 milioni di euro da un fondo istituito nel 2006 per fronteggiare esigenze di servizio per il  Corpo di Polizia e  dei Vigili del Fuoco e 2 milioni di euro da un fondo istituito presso l’INAIL a favore di tutte le vittime dell’amianto, e lavoratori che hanno contratto patologie asbesto-correlate e in caso di decesso per gli eredi.
“Una scelta assurda e scellerata passata nel silenzio assoluto- sbotta Gerardo Santoli vice presidente nazionale di Confimprenditori  - Non è possibile che si tolgono i soldi destinati alle vittime  dell’amianto per darle all’EXPO di Milano. Ci aspettavamo dal Governo tutt’altra  scelta. Invece di finanziare l’Expo sarebbe stato più logico usare quella somma per dare il via alla  bonifica dell’ex Isochimica di Avellino di cui tanto si parla ma poi quando si tratta di fare scelte concrete tutti se ne dimenticano”.

Condividi: