CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Maraia:"Pres.Comunità Montana rinviato a giudizio". L'Ente:"Aspettiamo i fatti"

Maraia:

Una presunta richiesta di rinvio a giudizio per il presidente della Comunità Montana dell'Ufita ed una smentita da parte dell'Ente interessato. Giovanni Maraia di Ariano in Movimento si è preoccupato di inviare una nota stampa per informare sui fatti mentre Ciasullo e il suo staff fanno sapere di essere, al momento, estranei ai fatti. Il botta e risposta non si è fatto attendere...
-La nota di Maraia-
"Il Procuratore della Repubblica di Ariano , Dr Luciano d'Emmanuele, a conclusione del procedimento N 2022/10 , ha richiesto al GUP del Tribunale di Ariano il rinvio a giudizio del Presidente della Comunita' Montana Ufita , Oreste Ciasullo , e degli altri componenti della Giunta Esecutiva per aver assunto nel 2009 227 operai forestali a tempo determinato in violazione delle leggi della regione Campania nn 13/87 e 11/96. Abbiamo informato di tale richiesta- spiega Giovanni Maraia di Ariano in Movimento- l'Assessore regionale alla forestazione e i sindacati provinciali di categoria. Le assunzioni illegittime dei 227 operai a tempo determinato hanno contribuito, insieme ad altre cause , al ritardato o mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori idraulici forestali a tempo indeterminato della CM Ufita
Chiederemo alla Corte dei Conti di addebitare ai componenti della Giunta Esecutiva della CMUfita le somme finora pagate ai 227 operai assunti in violazione di legge"
Pronta la replica dell'Ente che fa sapere:"Nei nostri uffici non è arrivato nulla. Non ci è stato notificato niente per cui evitiamo dichiarazioni prima che si rivelino i fatti. Abbiamo piena fiducia nell'operato dei giudici che, siamo convinti, tratteranno l'inchiesta con la massima professionalità ed imparzialità"

Condividi: