CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Montella, Capone contro le ronde: 'Serve intesa carabinieri-cittadini'

Montella, Capone contro le ronde: 'Serve intesa carabinieri-cittadini'

"No alle ronde, al limite vigilanza organizzata". Così il sindaco di Montella, Ferruccio Capone, dopo che 25 ragazzi si sono organizzati per prevenire i furti. "Nessun scenario da far-west, né tantomeno l’intenzione di promuovere una giustizia fai da te e sostituirsi agli organi preposti – hanno spiegato i volontari –. Il solo scopo dell’iniziativa, al contrario, è quello di sostenere l’azione delle forze dell’ordine in un’ottica di piena collaborazione e di senso civico. Pertanto i volontari coinvolti provvedono esclusivamente a segnalare ai Carabinieri di pattuglia eventuali movimenti sospetti, preavvisando inoltre il locale Comando della loro presenza". Ma ciò non è bastato per convincere Comune e Carabinieri. "Invito i volotari a un incontro con le Istituzioni, domani alle 10.30 presso la biblioteca comunale - dice il sindaco -. Noto un clima un po’ pericoloso ed è meglio organizzarsi subito, mettendo in chiaro alcuni aspetti sul tema sicurezza. Prima di tutto colgo l’occasione per informare la cittadinanza che si sta potenziando la rete di video-sorveglianza. Giovedì scorso abbiamo tenuto un incontro con una ditta specializzata, che provvederà alla installazione delle telecamere in stretta collaborazione con i Carabinieri della Compagnia di Montella, che i hanno anche assicurato la massima collaborazione. Inoltre la Compagnia sta anche operando con più pattuglie per il controllo del territorio. Invito quindi tutti i volontari a non andare in contrasto con l’attività dei militari. Questi ragazzi possono sicuramente contribuire a rendere più sicura la nostra cittadina. Ma se vogliono operare tra le strade, dovranno farlo coordinati dai carabinieri di Montella con la migliore organizzazione possibile".

Condividi: