CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Nuovo piano per la ristrutturazione degli ospedali, 13,5 milioni per l'Irpinia

Nuovo piano per la ristrutturazione degli ospedali, 13,5 milioni per  l'Irpinia

La Regione Campania ha disposto un nuovo programma di edilizia sanitaria dal valore di 13 milioni e mezzo, così come voluto dal commissario ad acta per la Sanità Joseph Polimeni. Il piano prevede un adeguamento dei presidi ospedalieri alle norme antisismiche e antincendio, andando ad incidere sulla sicurezza delle strutture sul territorio campano.
 Tra gli ospedali interessati dal nuovo piano di ristrutturazione ci sono anche quelli irpini: il "Moscati" di Avellino che sarà sottoposto ad una ristrutturazione  tecnologica per quanto riguarda le attrezzature, quelli di Ariano, Solofra e Sant’Angelo dei Lombardi che necessitano di interventi strutturali in alcune parti fatiscenti. Compreso nel piano vi è anche l’ospedale di Bisaccia.
Si tratta di un progetto importante che va ad ampliare e modificare quello già redatto nel 2012 adattandolo alle nuove norme nazionali sulla sicurezza degli edifici pubblici.
Il piano generale prevede un finanziamento da 179 milioni di euro per portare a termine 49 interventi, di cui 5 riguardano proprio l’Irpinia.
La prima fase di interventi da 3 milioni di euro prevede un adeguamento tecnologico del Moscati di Avellino, attraverso nuove attrezzature biomediche e un adeguamento della struttura e degli impianti alle nuove esigenze sanitarie.
La seconda parte degli interventi riguarda gli ospedali che fanno capo all’Asl: al "Frangipane" di Ariano Irpino si procederà ad un ampliamento dei reparti ed un adeguamento dei servizi (impianti di rivelazione incendi, impianto di illuminazione di emergenza, sostituzione porte scorrevoli, acquisto di un gruppo elettrogeno così via)che prevede un finanziamento da 3 milioni e 365mila euro.
Al "Landolfi" di Solofra, invece, andranno 1 milione e 800mila euro che saranno destinati adeguamento di ascensori, scale esterne, allarme antincendio, impianto di rilevazione ecc.
Per il "Criscuoli" di Sant’Angelo dei L. sono previsti 3 milioni e 700 mila euro destinati all’adeguamento funzionale della struttura, alla realizzazione di 7 scale di emergenza esterne, revisione di impianti elettrici e soprattutto adeguamento della rete antincendio e delle uscite di sicurezza.

Condividi: