CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Prata P.U.-Smaltimento illecito di oltre 3200m cubi di terre e rocce da scavo, un denunciato

Prata P.U.-Smaltimento illecito di oltre 3200m cubi di terre e rocce da scavo, un denunciato

Gli agenti del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Avellino hanno sequestrato un’area adibita allo smaltimento di rifiuti in Comune di Prata Principato Ultra. L’operazione è scattata alcuni giorni fa, durante un servizio finalizzato al controllo del territorio in località “Vadiaperti” del Comune di Prata P.U., nella quale località si costatava la realizzazione di una strada di nuova costruzione ed alcuni terrazzamenti, entrambi con l’impiego di terre e rocce da scavo. Sul posto non si rinveniva alcuna persona né tantomeno l’apposizione di cartelli di cantiere, previsti per legge.
Per tale motivo, la pattuglia forestale acquisiva presso l’Ufficio Tecnico Comunale la documentazione afferente i lavori ed a seguito di sopralluogo congiunto con i tecnici comunali è stato riscontrato che erano in corso lavori per la realizzazione di due piazzali e una strada di accesso, in assenza di titoli autorizzativi, in area agricola.
Si procedeva quindi a sottoporre a sequestro l’intero cantiere abusivo e a denunciare l’autore dell’illecito per i reati di abusivismo edilizio, costruzione di immobili in aree sismiche in assenza dei calcoli statici, da depositare al competente ufficio del Genio Civile ed in assenza della relativa autorizzazione antisismica, nonché per i reati di gestione illecita di rifiuti, costituiti da terre e rocce da scavo, alla luce della nuova normativa sulla gestione delle terre e rocce da scavo in vigore dal 6 ottobre 2012 di cui al decreto 161/2012.
Le indagini sono ancora in corso per accertare la provenienza delle terre smaltite all’interno del vigneto di Prata P.U.

Condividi: