CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Provincia e Alta Capacità : il consiglio chiama i parlamentari e il Governo

All'unanimità l'ordine del giorno proposto da Sarno sugli impegni per il progetto e i fondi per il secondo stralcio

Provincia e Alta Capacità : il consiglio chiama i parlamentari  e il Governo

Il Consiglio provinciale di Avellino ha  approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal consigliere Marino Sarno con l'appello ai parlamentari nazionali eletti in Irpinia, al Presidente della Regione Campania, consiglieri regionali  ed al nuovo governo Cinque Stelle-Lega per confermare il passaggio dell'Alta Capacità Napoli - Bari in Irpinia con la stazione a Grottaminarda, e in particolare finanziare il secondo stralcio denominato Irpinia - Orsara di Puglia. 

il Consiglio Provinciale ha espresso viva preoccupazione per la messa in discussione del secondo stralcio, ricordando in premessa che  " gli investimenti programmati serviranno a garantire l’interconnessione e nell'ambito dei Corridoi Transeuropei TEN e consentirà di integrare l’infrastruttura ferroviaria del Sud - Est e in particolare la Puglia e le province più interne della Campania con le direttrici di collegamento al Nord del Paese e con l’Europa, al fine di favorire lo sviluppo socio - economico del Meridione». Il tutto a servizio di persone e merci.  Il Consiglio ha chiesto " un più ampio coinvolgimento istituzionale affinché vengano smentite alcune voci circolate provenienti da autorevoli esponenti del Parlamento e del Governo e possano essere smentite in modo altrettanto autorevole e che vengano confermati gli impegni assunti, la realizzazione della Stazione Hirpinia e i progetti approvati". Gli interventi che si sono succeduti , da Franco Di Cecilia, a Giovanni Romano, Mirko Iorillo, Luigi D'Angelis hanno evidenziato la richiesta di finanziare il secondo bando  fermo alla progettazione preliminare da sette anni. Non sono mancati i rilievi alle dichiarazioni dei Cinque Stelle ( il deputato Generoso Maraia, ndr.), ma l'intervento conclusivo del Presidente Domenico Gambacorta ha chiarito e "smussato" le polemiche sull'argomento posto all'ordine del giorno . Gambacorta mentre ha preso in considerazione i rilievi dei Cinque Stelle sulla presenza di viadotti e gallerie in particolare per la vicinanza della frana di Montaguto che rischiano di condizionare la fattibilità del progetto, ha sollecitato il consiglio e la politica a "spingere affinchè diventi definitivo anche il progetto della Irpinia-Orsara. Realizzare il primo stralcio e non il secondo – ha dichiarato - sarebbe uno spreco senza precedenti. Il Governo e i parlamentari  si facciano carico della progettazione definitiva in una conferenza dei servizi da tenere il prima possibile. Poi si adoperino per finanziare il tratto Irpinia - Orsara, per rendere questa ferrovia funzionale allo sviluppo del Sud e della nostra provincia. Dobbiamo insistere e spingere affinché Italfer consegni il progetto definitivo e solleciti il CIPE per i fondi" 

 

Condividi: