CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Provincia - Troppi tagli, mancano 5 milioni all'appello per garantire le spese di base

Provincia - Troppi tagli, mancano 5 milioni all'appello per garantire le spese di base

A certificare le difficoltà economiche in cui versano le Province italiane è arrivata anche la Sose, la società del Ministero dell’Economia che ha il compito di stabilire i fabbisogni standard degli enti locali.
Segnali preoccupanti arrivano anche dalla Provincia di Avellino che ha dovuto subire, a causa delle recenti manovre economico, un taglio di ben 5.319.449 euro per soddisfare le funzioni fondamentali dell’ente.
5 milioni rappresentano la cifra dello squilibrio di bilancio di Palazzo Caracciolo. Per coprire i costi delle funzioni fondamentali servirebbero oltre 23 milioni di euro, ma all’appello ne mancano ben 5.
Della spesa fondamentale fanno parte la manutenzione delle strade, ma anche quella degli istituti scolastici superiori per i quali vengono pagate le varie utenze e la tutela dell’ambiente che comprende anche la salvaguardia dei Fiumi Calore e Ufita.
Proprio la Sose ha certificato che per Palazzo Caracciolo servirebbero circa 7 milioni di euro per l’istruzione, quasi 10 milioni per intervenire sulle strade di competenza provinciale e 3 milioni e 381 euro per l’ambiente. Inoltre vi sono le funzioni generali che richiedono oltre 2 milioni di euro e quasi 600mila euro per i trasporti.
“Da tempo denuncio questa situazione. I tagli sono divenuti insostenibili. Davvero troppi per poter garantire strade sicure ed edifici adeguati per i nostri ragazzi”, ha evidenziato Domenico Gambacorta che già la scorsa settimana aveva esposto la questione nel corso di una riunione a Palazzo Caracciolo con il presidente dell’Upi e i colleghi di Molise, Campania e Basilicata.
Ad aggravare la situazione si aggiunge, tuttavia, anche il decreto legge appena varato dal Governo, anche se ci si augura che i deputati irpini cercheranno in Camera e in Senato di evitare tagli troppo pesanti.

Condividi: