CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Enti

Sanità, affidati i lavori per la realizzazione dell’elisuperficie al “Criscuoli”

Sanità, affidati i lavori per la realizzazione dell’elisuperficie al “Criscuoli”

Dopo la conclusione dell’iter per l’aggiudicazione dei lavori, l’Asl Avellino ha affidato l’incarico di costruire l' Elisuperficie nei pressi del Presidio Ospedaliero Riabilitativo “G. Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, alla Tekno Consulting, ditta specializzata di livello europeo che ha sede a Viterbo. Pertanto, con la consegna ufficiale dell’incarico per la realizzazione del progetto, partono da oggi i lavori per l’elisuperficie, che sarà conforme a tutte le normative previste dal Regolamento emanato dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) in materia di basi elicotteristiche sanitarie, con la costruzione di piattaforme adeguate, opere infrastrutturali, impiantistiche e di delimitazione della superficie da destinare all’uso previsto. La realizzazione dell’elisuperficie rientra nell’opera di razionalizzazione della rete ospedaliera provinciale predisposta dal Piano di rientro e rappresenta una reale opportunità di miglioramento dei livelli qualitativi dei servizi non completamente integrati nel precedente assetto organizzativo, che a volte generava un allungamento dei tempi di intervento per la presa in carico, in qualsiasi momento delle 24 ore, di un paziente con una possibile situazione di pericolo di vita e per l’effettuazione di accertamenti e terapie non programmate, e comunque non attuabili nell’area in cui l’evento si è verificato.

Le attività e la funzionalità della base elicotteristica sanitaria, la prima realizzata in territorio irpino, saranno coordinate direttamente dalla Centrale Operativa Provinciale 118, che, in caso di emergenza e di intervento, individuerà il percorso più adatto al singolo caso, dopo l’analisi effettuata da personale esperto durante il primo colloquio telefonico, attivando, di volta in volta, le “antenne” dell’emergenza presenti sul territorio, che saranno: il Centro Mobile di Rianimazione (Cmr) che stazionerà nei pressi del Presidio di Sant’Angelo dei Lombardi; il presidio Psaut di Bisaccia per la stabilizzazione di pazienti da avviare poi di nuovo al proprio domicilio oppure ai presidi ospedalieri sedi di un primo livello dell’emergenza (“Landolfi” di Solofra), o secondo livello (“Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino), o ancora terzo livello (Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino), soprattutto nei casi di emergenze cardiorespiratorie, cerebrovascolari, pediatriche, ginecologiche e in caso di traumatismi di grado medio o lieve; le sedi Saut presenti nei Comuni limitrofi con personale medico e infermieristico esperto; i Servizi Territoriali per l’Emergenza Stie dotati di ambulanza e soccorritore per i casi meno gravi e l’eventuale trasporto presso lo stesso Psaut o struttura ospedaliera; l’elisoccorso del Servizio Sanitario Regionale la cui base di stazionamento si trova a Pontecagnano, in provincia di Salerno, per la gestione degli “interventi primari”, quando l’elicottero deve raggiungere direttamente il luogo dove si è verificato l’incidente/malore, in contemporanea con l’ambulanza, oppure per la gestione degli “interventi secondari”, nei casi in cui l’elicottero viene impiegato per il trasporto di un paziente critico da una struttura sanitaria all’altra, tipicamente verso un centro ospedaliero dotato di strutture specialistiche assenti nel presidio inviante, che potrebbe essere in questo caso il Psaut sopracitato oppure un luogo di cura, come nel caso di pazienti che diventano acuti durante ricovero o trattamento nel Presidio di Riabilitazione di Sant’Angelo dei Lombardi oppure nella Sps di Bisaccia, oppure in strutture residenziali e non, presenti nella zona o ancora il presidio inviante potrebbe coincidere con lo stesso Cmr se il tempo di percorrenza è considerato troppo lungo o difficile via terra.

Tale attività di soccorso sanitario garantisce un’assistenza sanitaria ad alto livello di intensità con tempi di intervento molto rapidi, specie in località isolate o remote e permette una veloce ospedalizzazione del paziente presso la struttura ospedaliera più idonea al singolo caso, anche se questa è distante dal luogo dell’evento, come nel caso dell’Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino, oppure dei Centri di riferimento regionali, tra i quali le Aziende Ospedaliere Cardarelli, Cotugno, Santobono, Pausillipon. Il trasporto avviene poi in condizioni tecnico-assistenziali ottimali, in quanto è presente a bordo personale medico-rianimatore, infermieristico esperto e tecnico di elisoccorso per specifiche evenienze. L’elicottero per il soccorso è poi dotato di attrezzature e materiali all’avanguardia per l’esecuzione di manovre rianimatorie avanzate e il trattamento dei politraumatizzati, e di kit dedicati per situazioni particolari quali grandi ustionati, pazienti pediatrici, infettivi, amputazioni, ecc.

Il Comune di Sant’Angelo dei Lombardi sarà, poi, sede della quattordicesima tappa di “Progetto Salute 2011”. Infatti, gli Hospital Car, camper tecnologicamente all’avanguardia, sosteranno in piazza sabato 8 e domenica 9 ottobre 2011, dove medici specialisti e personale infermieristico, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, saranno a disposizione dei cittadini per visite ed esami medici gratuiti e per fornire indicazioni e informazioni utili per un corretto e sano stile di vita.

Condividi: