CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Eventi

Occupy Avellino, al grido di 'Vogliamo spazio!' si presentano le nuove iniziative

Occupy Avellino, al grido di 'Vogliamo spazio!' si presentano le nuove iniziative

Sempre attivi e dinamici i ragazzi di Occupy Avellino che in una nota espongono le loro prossime iniziative 
"Oggi, 23 Gennaio 2012, Occupy Avellino ha deciso di contornare l'Ex Cinema Eliseo di striscioni e manifesti, inaugurando così una serie di iniziative che vogliano riportare al centro del dibattito pubblico la questione della partecipazione, degli spazi di aggregazione, di produzione culturale e politica nella nostra città.
Nei giorni scorsi abbiamo mostrato di avere la voglia e il desiderio di partecipare, di informarci e di informare, di vivere la città e i suoi spazi. Ora, a più di tre mesi dall'inizio dell'esperienza Occupy non possiamo più prescindere da un'azione di forte denuncia riguardo i tantissimi spazi -fisici e non- che vengono resi inaccessibili alla cittadinanza.
Nelle prossime settimane presidieremo tutti i luoghi pubblici e abbandonati di questa città perchè essi non sono solo il simbolo dell'incuria e incapacità nella gestione dei beni pubblici ma sono sopratutto simbolo della disattenzione verso le esigenze reali dei cittadini. Avellino, nonostante si faccia di tutto per nasconderlo, è una città piena di energie, cultura e competenze. Ma tutto ciò non viene valorizzato, e quel che è peggio non vengono forniti gli strumenti affinchè tutto questo sia messo a servizio della collettività. Questo porta alla completa assenza di prospettive di cui la nostra città è vittima, e che costringe migliaia di nostri coetanei a abbandonarla per andare a studiare o lavorare altrove, portandosi dietro le conoscenze e le competenze acquisite (oltre che i propri soldi ) impoverendo Avellino sul piano dello sviluppo - prima che economico - culturale, sociale e politico .Diamo inizio a questo nuova rivendicazione proprio a partire dal luogo che abbiamo scelto -fin dall'inizio e lo sarà fino alla fine- come teatro della nostra azione. Perchè per noi l'ex Eliseo rimane il simbolo di tutto quanto vogliamo, di tutto quanto non c'è. Ma non ci fermeremo qui. Intanto, per prossimo il 28 Gennaio convochiamo un'assemblea pubblica alle ore 19:00 di fronte la Villa Comunale. Chiunque si riconosca nelle nostre parole o intende aggiungere valore alle nostre rivendicazioni è invitato a partecipare".
 

Condividi: