CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Lavoro & Parti Sociali

Cisl:obiettivi e finalità nella relazione del segretario Melchionna

Cisl:obiettivi e finalità nella relazione del segretario Melchionna

Il Comitato Esecutivo della CISL Irpina riunitosi nel pomeriggio di oggi, 6 Giugno 2011, presso il salone della sede territoriale della Cisl di Avellino, ha approvato la relazione del  Segretario Generale Mario Melchionna, con i contributi del dibattito che ne è seguito. Tra i vari temi affrontati  : la situazione politico sindacale e le varie vertenze ancora aperte in Irpinia, l’iniziativa  regionale  dei Pensionati e del Pubblico Impiego della Cisl Campania in programma il prossimo 8 Giugno 2011, l’emergenza delle politiche sociali, l’organizzazione e la partecipazione agli Stati Generali sul Lavoro e lo Sviluppo in Provincia di Avellino in programma per giovedì 9 giugno 2011, la campagna referendaria del 12 e 13 Giugno sull’acqua pubblica, le vicende della sanità in Irpinia e del settore forestazione e la grande mobilitazione in programma per il prossimo 18 Giugno in Piazza a Roma a favore della riforma fiscale, lavoro e  sviluppo.

Rispetto al Patto per il Lavoro e lo Sviluppo elaborato e condiviso dalle parti sociali e approvato anche dal Consiglio Provinciale Irpino, le parti , hanno deciso di redigere un documento utile a riassumere gli obiettivi e le priorità per la ripresa dello sviluppo e l’occupazione nella nostra provincia da presentare al Presidente Caldoro e all’Assessore Vetrella in vista dell’incontro del 9 Giugno prossimo.

Il Comitato Esecutivo della Cisl Irpina analizza i vari punti trattati nel documento e ritiene fondamentale  avere chiarezza in merito alle strategie da seguire in ambito locale, regionale e nazionale su diversi obiettivi : utilizzo dei fondi comunitari per le grandi opere pubbliche, il rinnovo dell’impianto  infrastrutturale ( Lioni-Grottaminarda, Paolisi-Pianodardine, Piattaforma Logistica in Valle Ufita e sistemi di interscambio per l’accesso alla città di Avellino); lo sviluppo ed il consolidamento dell’apparato industriale irpino( a partire dalla FMA, IRISBUS ed aziende minori del comparto) e l’attivazione dei contratti di programma industriali, riorganizzazione e tutela dell’assistenza ospedaliera su tutto il territorio provinciale, continuità delle attività di forestazione.

 Il Comitato Esecutivo ritiene necessario difendere con il “SI” il bene Acqua al prossimo Referendum in programma per il 12 e 13 Giugno. L’Irpinia e la sua comunità che possiede un territorio ricco di questo bene prezioso deve lottare più di altri per la difesa dell’acqua e del diritto all’acqua. Occorre non solo affidare questo bene ad un sistema pubblico, ma soprattutto saperlo gestire con serietà e rigore nel rispetto dell’ambiente e dei cittadini.

E’ necessario porre fine alle discussioni inutili tra ATO e ACS e giungere in tempi brevi ad una soluzione condivisa,che garantisca l’affidamento del servizio idrico integrato ad un Consorzio guidato dall’ACS e che salvaguardi i livelli occupazionali. A tal proposito la Cisl chiede all’Ato di convocare una riunione urgente con l’ACS e con la partecipazione delle OO.SS.  per fare definitivamente chiarezza sulla vicenda.

 Il Comitato Esecutivo chiede alle Istituzioni Provinciali e Regionali di garantire l’assistenza ospedaliera in Irpinia,in particolare la Regione Campania deve consentire la vivibilità ed il diritto alla salute ai cittadini irpini nei nostri Comuni.

 Il Comitato Esecutivo ha analizzato i dati elaborati mensilmente dall’Osservatorio della Cisl di Avellino: a marzo 2011 il tasso di disoccupazione  si attesta all’8,3%, il tasso di disoccupazione giovanile sale di 0,3 punti percentuali, posizionandosi al 28,6%. A marzo gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,8% (-114 mila unità) rispetto al mese precedente, portando il tasso di inattività al 37,7%. In Campania il tasso di disoccupazione è pari al 14,5%, in Irpinia si attesta all’ 11,2% ; il tasso di disoccupazione giovanile in Irpinia è pari 52,5% . Gli iscritti ai Centri per l’Impiego in provincia di Avellino a marzo 2011 sono n.81.911;  gli avviati n.18.582; i licenziati n.14.775.

 Il Comitato Esecutivo è pienamente coinvolto nell’organizzazione dell’iniziativa regionale dei pensionati e dei lavoratori del pubblico impiego dell Cisl della Campania, con al centro il tema del “nuovo welfare a misura del cittadino”, che si terrà a Napoli mercoledì 8 Giugno, alla presenza del Segretario Generale della FNP nazionale Gigi Bonfanti, del Segretario Generale dell FP nazionale Giovanni Faverin e del Segretario Generale della Cisl Raffaele Bonanni , che concluderà i lavori.

 Le problematiche più rilevanti del mondo del lavoro, determinate da una situazione economica che vede la ripresa ancora troppo fragile per determinare conseguenze positive sull’occupazione e il prolungarsi di una disoccupazione giovanile sempre più preoccupante hanno ribadito la necessità di proseguire nell’azione sindacale portata avanti in questi anni dalla Cisl per impegnare il Governo, oltre che al mantenimento degli impegni europei in materia di stabilità del bilancio, sui temi della crescita dell’economia, del rilancio degli investimenti (infrastrutture, energia, sud), delle politiche attive per l’occupazione.

Su questi obiettivi la Cisl Nazionale ha deciso di varare una piattaforma che verrà definita,  in preparazione della MANIFESTAZIONE NAZIONALE di Lavoratori e Pensionati programmata per Sabato 18 giugno a Roma per ottenere: la Legge di Riforma Fiscale, misure per la riduzione degli sprechi e dei costi della politica, la legge quadro per la Non-Autosufficenza, misure più efficaci per lo sviluppo ed il lavoro e la riaffermazione della contrattazione nelle pubbliche amministrazioni.

Su queste e su tutte le altre problematiche che riguardano la nostra Provincia e la nostra Regione, la Cisl Irpina è fortemente impegnata assieme ai lavoratori e ai pensionati per ottenere risultati concreti in tempi brevi, diversamente la Cisl non esiterà a mettere in campo azioni di contestazione e mobilitazione.

Condividi: