CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Lavoro

Industria italiana Autobus - Il Ministro De Vincenti ottimista sullo sviluppo dell'azienda

Industria italiana Autobus -  Il Ministro De Vincenti ottimista sullo sviluppo dell'azienda

La visita a Benevento del Ministro del Mezzogiorno e della coesione territoriale Claudio De Vincenti ha portato un'ondata di ottimismo per quanto riguarda le sorti dell'Industria Italiana Autobus e il progetto della realizzazione del polo unico nazionale di produzione degli autobus.
All'incontro di ieri tenutosi in Prefettura a Benevento hanno partecipato oltre al Ministro De Vincenti anche il prefetto Paola Galeone, il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Umberto Del basso De Caro e il deputato Pd Luigi Famiglietti. Successivamente il Ministro ha partecipato all'incontro  sul tema " Il Sud, la Campania: energia per il futuro" nell'ambito della Festa regionale del Pd con la presenza di sindaci, amministratori e della segretaria regionale Assunta Tartaglione.
Un confronto importante quello con il lavoratori, nel corso del quale De Vincenti ha spiegato come,  "L'Industria Italiana Autobus sta crescendo sia come ordinativi che come capacità produttiva. C'è, però, ancora tanto da lavorare".
Inoltre il Ministro ha voluto sottolineare l'attenzione che il Governo ha nei confronti dell'azienda che si è mostrata tenace e capace di andare avanti nonostante le difficoltà e i ritardi nell'erogazione dei finanziamenti.
I rappresentanti del consiglio di fabbrica sono rimasti abbastanza soddisfatti dalle parole del Ministro, ma il discorso principale continua a correre su due binari: il supporto finanziario all'attuale proprietà e il capitolo commesse.
Così come annunciato nei giorni scorsi e ribadito ieri da De Vincenti, ci sarebbe la disponibilità di una società finanziaria a supportare il progetto, ma soprattutto ha annunciato la disponibilità della Banca del Mezzogiorno ad assicurare un sostegno economico a Stefano del Rosso  e Stefano Rampini, rispettivamente amministratori delegati della fabbrica di Flumeri e di Bologna.
Per quanto riguarda le commesse, unica possibilità di continuità produttiva dell'azienda, invece, il Ministro De Vincenti ha ribadito ai rappresentanti del consiglio di fabbrica che nessun governo esuropeo può favorire un'azienda a scapito di altre.
Insomma l'Industria Italiana Autobus non verrà aiutata nelle gare per l'acquisizione delle commesse, ma il Governo è pronto a dare tutto il sostegno per far sì che l'azienda continui a produrre e ad assicurare lavoro per gli addetti.
Intanto i rappresentanti del consiglio di fabbrica hanno parlato di "cauto ottimismo" che, in realtà, di fronte alle difficoltà degli ultimi tempi appare già abbastanza.

Condividi: