CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Lavoro

Niente fallimento per IIA: in arrivo un nuovo socio per salvare l'azienda

Niente fallimento per IIA: in arrivo un nuovo socio per salvare l'azienda

Incontro positivo presso il Ministero dello Sviluppo economico per Industria Italiana Autobus. I dipendenti di Flumeri e Bologna possono tirare un sospiro di sollievo dopo settimane di slittamenti e ipotesi che lasciavano presagire esiti negativi. Ciò che è emerso dal confronto di oggi tra la IIA e i sindacati, è che l'azienda non sarà messa in liquidazione e presto verranno sbloccati gli stipendi.
Viene scongiurato così lo spettro del fallimento con l'annuncio di una novità: entro 30 giorni sarà formalizzata una due diligence e nelle prossime settimane verranno convocati tavoli specifici sui nuovi assetti societari e sull’occupazione.
Soddisfatti i rappresentanti sindacali per il risultato ottenuto dopo tante lotte: "Il futuro è tutto da fare ma i lavoratori di Bologna e Avellino hanno dimostrato la determinazione che serve per avere una ricapitalizzazione che favorisca la reindustrializzazione e rioccupazione di un settore strategico. Il Mise ha fatto la sua parte e l’azienda si è messa in gioco", ha commentato Michele De Palma, segretario della Fiom Cgil.
La IIA è salva e presto avrà un nuovo socio che sosterrà le sue casse, come spiegato da Giuseppe Terracciano segretario generale della Fim Cisl Campania e Luigi Galano segretario del territorio Irpinia/Sannio di Fim Cisl: "Il Ministero ha comunicato l’ingresso di un nuovo socio che si aggiungerà agli attuali, la cui identità non è stata ancora resa nota, impegnandosi a farlo quanto prima. Intanto abbiamo strappato l’impegno da parte di IIA che non procederà alla dichiarazione di fallimento e saranno garantite anche le spettanze hai lavoratori. L’ingresso del nuovo socio garantirà la ripartenza dell’azienda attraverso opportuni investimenti che consentiranno di costruire una realtà industriale più solida per competere sui mercati globali". 

Condividi: