CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Rubriche

17 marzo si. 17 marzo no. Italia divisa anche nel giorno dell’Unità?

 17 marzo si. 17 marzo no. Italia divisa anche nel giorno dell’Unità?

Pino Aprile, provocatore nato ed esagerato opinionista, chiese qualche tempo fa alla platea di studenti liceali che stava assistendo alla presentazione del suo libro “Ragazzi, secondo voi, perché non si usa dire “festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia” ma si preferisce parlare di “celebrazioni”? Beh…i vivi si festeggiano, i morti si celebrano. L’Unità d’Italia è morta di parto 150 anni fa”. Col senno di poi viene da chiedersi se Aprile, seppur nel paradosso, non abbia colto una verità. Siamo alla vigilia delle celebrazioni e non c’è accordo sul da farsi. Il nodo da sciogliere sembrava essere la decisione riguardo alla apertura o alla chiusura delle scuole per il giorno 17. Il Ministro della pubblica istruzione pare aver finalmente deciso: il giorno 17 marzo le scuole resteranno chiuse. A questo punto c’è una duplice strada per valutare tale decisione, bisognerebbe chiedersi: se le scuole resteranno chiuse dove si festeggerà il compleanno della nostra nazione? Quali saranno i luoghi adibiti alle celebrazioni? Resterà dunque un appuntamento per le istituzioni legato alla formalità? Al contrario, ci ha suggerito il buon Benigni, se i bambini quel giorno non andranno a scuola saranno costretti a chiedersi il perché di quell’assenza giustificata, saranno cioè obbligati ad incontrarsi con la storia e con il racconto di 150 anni di cammino unitario. La macchina delle cerimonie, in ogni caso, va avanti nonostante le titubanze della Ministra Gelmini, le scuole hanno ovviato organizzando festeggiamenti prima e dopo il 17, si susseguiranno spettacoli teatrali, conferenze, lezioni di storia che ripercorrano passo dopo passo quanto accaduto dal 1861. Fulcro dei festeggiamenti sarà Torino, prima capitale d’Italia città nella quale fu proclamata l’Unità. La città indosserà il tricolore ed ospiterò sontuose manifestazioni e mostre che, si spera, serviranno ad unire lo Stivale. La cultura, lo sport e la politica si uniranno per un solo scopo, sperando che, la felicità di non andare a scuola non faccia scordare ai bimbi di chiedere ai genitori il perché di un giorno di vacanza.コピー時計 スーパーコピー時計 時計コピー スーパーコピー時計人気 コピー時計人気 模造品時計 レプリカ時計 コピー時計 コピー時計人気 スーパーコピー時計人気 スーパーコピー時計 時計コピー 時計コピー スーパーコピー時計 人気 コピー時計 人気 時計コピー 時計コピー 人気

Condividi: