CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Rubriche

Il "grazie " e la riconoscenza della gente comune ai caschi rossi all'indomani dell'incendio a Pianodardine

Il

Apprezzamenti  con una scritta apparsa sulla variante che porta ad Avellino all'indomani del massiccio impegno dei vigili del fuoco nello spegnimento dell'incendio di venerdì all'Ics di Pianodardine. Le telecamere dei cronisti accorsi hanno evidenziato in tempo reale la distruzione della fabbrica e l'impegno  del corpo dei Vigili del Fuoco da sempre impegnati al servizio dei cittadini e della sicurezza quotidiana. Un lavoro a volte oscuro, pieno di insidie e di rischi:  sono gli eroi, insieme a tanti altri protagonisti  dei nostri giorni che in silenzio si adoperano per salvare la vita agli altri intervenendo con tempestività in caso di incendi e calamità naturali. Lo spegnimento del pauroso incendio dell'Ics di Pianodardine con oltre cento caschi rossi impegnati a spegnere le minacciose   lingue di fuoco che hanno fatto tremare i polsi ai più per la vicinanza ad un distributore di carburante  e' stato vissuto con grande emozione dai numerosi telespettatori e dai soccorritori arrivati in massa. Ancora una volta ha vinto il coraggio e la consapevolezza di chi non può permettersi di  sbagliare: per se stesso, per la sua famiglia,  per le persone da salvare e per la sua squadra. Coraggio, abnegazione e professionalità tra fuoco, acqua, terremoti e intemperie: i pompieri sono pronti a mettere in pericolo la loro vita per salvaguardare quella del prossimo. Un manifesto di amore e riconoscenza per i caschi rossi e' il minimo che la collettività può esprimere per i tanti che non cercano telecamere e che spesso non chiedono elogi e medaglie. Un grazie  da tutti noi per l'umiltà e il silenzio che da sempre caratterizza i vostri interventi con l'orgoglio di una divisa importante amata dalla gente comune per rappresentare da sempre il valore della solidarietà, dell'operatività costante nella difesa delle persone, nel soccorso tutelandoci dai mali della natura e del caso e in molti casi dalla superficialità colpevole dell'essere umano. ( redazione@tusinatinitaly.it)

Condividi: