CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Rubriche

L’India in 10 scatti. Il Vescovo Alfano racconta il suo viaggio agli studenti del “Criscuoli”

 L’India in 10 scatti. Il Vescovo Alfano racconta il suo viaggio agli studenti del “Criscuoli”

Un lungo viaggio in India raccontato in 10 suggestive foto mostrate ai ragazzi dell’istituto Comprensivo “V. Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi. E’ questo il regalo che Mons. Francesco Alfano, Vescovo del distretto di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza -Nusco- Bisaccia,  ha fatto agli studenti delle classi primarie e secondarie, partecipi ed interessati spettatori di un racconto avvincente. “Il mio viaggio- ha spiegato il vescovo- è nato da un invito che mi è stato fatto qualche tempo fa dal Parroco indiano di Volturara, ci teneva a farmi conoscere il suo paese di origine e la sua famiglia. Ci sono andato molto volentieri e nonostante le difficoltà legate alla lingua e alle scarse condizioni igieniche ho un ricordo straordinario di quei luoghi”. Il vescovo ha descritto,  attraverso le immagini, il colore e l’allegria dell’India che, nonostante la povertà, gli ha destinato un’accoglienza indimenticabile “Gli uomini e le donne hanno indossato gli abiti migliori, hanno ballato le loro danze più difficili, hanno allestito ricchi banchetti per accogliermi, l’ospitalità per loro è sacra. Far entrare me in casa loro significare far entrare Gesù”. L’Arcivescovo si è prestato a rispondere alle domande dei bambini e dei ragazzi ai quali ha confessato con moltissima emozione quale fosse il ricordo più bello legato a questo viaggio ”Senza alcun dubbio l’allegria e i volti dei bambini sono la cosa che mi è rimasta maggiormente nel cuore. Sono in una scuola che ospitava circa 900 bambini, tutti rigidamente in divisa, con profonde separazioni tra maschi e femmine. Nonostante gli studenti per raggiungerla sono costretti a percorrere tuortuose strade sterrate anche per 2 ore c’era, nei loro occhi l’allegria e l’entusiasmo di imparare. Alla fine del nostro incontro i bimbi sono venuti ad abbracciarmi e a stringermi le mani sovvertendo le regole, infatti in India esiste una sorta di distanza tra le persone, per cui non ci si abbraccia mai in pubblico, non ci si stringe mai nemmeno la mano. A testimonianza che, spesso, la complicità rompe le barriere delle più consolidate abitudini”. Allo stesso tempo il Vescovo ha raccontato di grosse difficoltà nell’adattarsi a modi di fare completamente differenti dai nostri” Le condizioni igieniche erano tremende, il cibo particolare, ho avuto grosse difficoltà di adattamento ma la voglia di comprendere a pieno quella cultura così affascinante mi ha fatto superare tutti gli ostacoli, anche quello della lingua. Ho imparato a comunicare con i gesti, con il cuore e con le emozioni instaurando con immediatezza dei rapporti di amicizia ed affetto”. L’India, notoriamente un Paese prevalentemente induista, ha saputo accogliere con rispetto un vescovo Cristiano” Prima di partire- ha chiarito il prelato, “ ho dovuto firmare un documento nel quale attestavo che non avrei fatto opera di catechizzazione sulle popolazioni locali, nei miei incontri infatti mi sono limitato ad informare chi mi ascoltava sulle mie esperienze e sui miei impegni. Avrei voluto tanto visitare un tempio induista per onorare la loro religione ma purtroppo mi è stato impedito. In India ancora esiste una forte componente di fanatismo ed essendo io un Vescovo cristiano accompagnato in quell’occasione da una suora avrei potuto creare disagi”. L’esperienza di Mons.Francesco Alfano è stata immortalata nella sua interezza in un album fotografico contenente circa 11.000 scatti che verranno raccolte a breve in una pubblicazione.コピー時計 スーパーコピー時計 時計コピー スーパーコピー時計人気 コピー時計人気 模造品時計 レプリカ時計 コピー時計 コピー時計人気 スーパーコピー時計人気 スーパーコピー時計 時計コピー 時計コピー スーパーコピー時計 人気 コピー時計 人気 時計コピー 時計コピー 人気

Condividi: