CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

Avellino - Como 1 -1, i lupi in dieci strappano il punto salvezza

Avellino - Como 1 -1,  i lupi in dieci strappano il punto salvezza

Penultimo atto casalingo per l'Avellino che cerca l'ufficialità dei punti salvezza contro un Como giè retrocesso. Un solo punto per gli uomini di Attilio Tesser che ha riabilitato il torneo dell'Avellino con gli ultimi quattro punti per ridare serenità all'intero ambiente e gettare le basi per il futuro.
Tesser chiede grinta e orgoglio ai suoi per non dare nulla di scontato contro i lariani che non hanno nulla da perdere, ma hanno voglia di mettersi in mostra così come ha già fatto con la neo promossa Crotone e con la Ternana. 
Quindi concentrazione massima per proseguire e confermare la linea del Mister che, nonostante alcune incomprensioni, è molto amato dalla tifoseria irpina.
Torna Castaldo al fianco di Joao Silva o Mokulu, mancherà Gavazzi che verrà sostituito da Bastien e in difesa ritorna Pisano.
Il Como giocherà per l'onore e Stefano Cuoghi, l'ultimo dei tecnici che si sono alternati con la squadra nel corso del campionato dopo Sabatini e Festa, si ritrova con molti infortunati, Gerardi, Cristiani e Pettinari, con lo squalificato Bessa e senza Ghezzal non convocato e con il rientro di Madonna, Giosa e Fietta.
In attesa delle formazioni ufficiali, si attende il calore dei tifosi sempre vicini alla squadra, anche se non si prevede il pubblico delle grandi occasioni.
LE FORMAZIONI .
AVELLINO - Frattali, Pisano ( al 77 Nica ),Jidayi,Chiosa,Visconti, D'Angelo,Arini, Bastien,Insigne ( al 46 Gavazzi ),Mokulu, ( al 46 Pucino ),Castaldo. All.Attilio Tesserr
A DISPOSIZIONE :  Offredi, Nica, Pucino, Gavazzi,Joao Silva, Ventola, Paghera, Sbaffo, D'Attilio.
COMO  - Crispino,Giosa, Ambrosini,Casasola,Cassetti ( al 43 Lanini ),Marconi,La Camera,Basha,Madonna, Barella, Ganz. All.Cuoghi
A DISPOSIZIONE . Andrenacci, Scuffet,Tendardini,Fietta,Lanini,Brillante,Cicconi, Scapuzzi.
ARBITRO - Valerio Marini della sezione di Roma
AMMONITI - al 30 Marconi , al 61 Pisano, al 78 Gavazzi,
ESPULSI - al 27 D'Angelo
RETI :  al 5 BASHA, all'11 D'ANGELO
PRIMO TEMPO
Si inizia con la sorpresa Mokulu al posto di Joao Silva.
Dopo due minuti primo tiro in porta di Castaldo parato agevolmente da Crispino.
Avellino con la maglia arancione , il Como in divisa bianca con strisce azzurre laterali.
Si fanno sentire i tifosi biancoverdi, mentre il COMO va in vantaggio al 5 con BASHA con il colpo di testa che subisce una leggera deviazione di Visconti e si infila.
AVELLINO 0 - COMO 1
Reagisce l'Avellino con Insigne che si procura un calcio d'angolo, ma infruttuoso.
Colpiti a freddo i lupi che alzano il ritmo della manovra con Tesser che chiede maggiore velocità nello svolgimento delle azioni.
Attacca l'Avellino e all'11 la girata nell'area piccola di D'ANGELO si infila nella rete del Como. AVELLINO 1 - COMO 1
Pronta la reazione dei lupi che hanno reagito alla rete improvvisa dei lariani.
Il Como gioca in scioltezza  con l'Avellino che gioca in attacco.Al 15.mo MOKULU si fa anticipare da Crispino fallendo una ghiotta occasione.
Ancora Castaldo al 16 impegna il portiere lariano a terra. 
Il campioncino Ganz, il cannoniere del Como, sembra un corpo estraneo alla manovra comasca che ha in Cassetti il suo uomo migliore.
Si toglie la giacca Tesser che sollecita la squadra a giocare sulle corsie esterne.
Al 23 tiro da fuori alto sulla traversa di Insigne che anche oggi conferma la sua personalità nel prendere in mano la squadra.
Ancora Insigne al 24 discesa di Insigne con pallone che passa di mezzo metro alla sinistra di Crispino.
COLPO DI SCENA al  27: viene ESPULSO D'ANGELO. ABBAGLIO dell'arbitro per scambio di persona. Era stato Chiosa a dare una manata ad un avversario!
Avellino in 10 e si scalda Gavazzi.
Al 30 ammonito Marconi che aveva bloccato Jidayi con fallo intenzionale.
L'espulsione immeritata di D'Angelo spinge il Como ad attaccare con l'uomo in più : i biancoverdi comunque non disdegnano le azioni d'attacco.
Dieci minuti al termine, e Insigne arretra il suo raggio d'azione.
Squadre che si controllano e il Como effettua la prima sostituzione : al 43 esce Cassetti infortunato ed entra Lanini
Sussulto al 44.mo con Madonna che per un soffio non beffa Frattali con un tiro che sibila alla destra del palo .Difesa irpina stranamente lenta!
Termina il Primo Tempo: Avellino con un punto e' salvo, ma la partita, con i lupi in dieci, e' ancora tutta da giocare.

SECONDO TEMPO - 
Novità nell'Avellino, escono Insigne e Mokulu entrano Gavazzi e Pucino.
Tesser si schiera con la difesa a tre e con Gavazzi a supporto di Castaldo.
Primi minuti e Avellino attendista nel controllare il Como che dall'inizio della ripresa si e' spinto in attacco .
Al 50 tiro a giro di Lanini da fuori area con una leggera deviazione di un difensore irpino e palla che passa di un nulla al lato di Frattali.
Forcing dei lariani, al 55.mo OCCASIONE del COMO con Ganz che sbaglia una facile opportunità davanti a Frattali.
Si avverte l'uomo in meno tra i biancoverdi, intanto piove sul Partenio.
Al 61 ammonito Pisano che era diffidato e salterà la prossima trasferta contro l'Entella.
Si gioca senza grandi sussulti: l'Avellino tenta di controllare i comaschi che dall'inizio della ripresa cercano il vantaggio.
Ritmi comunque non elevati, si gioca a sprazzi. Mancano 22 minuti al termine e su cross pericoloso di Marconi , Frattali anticipa in uscita Ganz.
Momentaneamente in nove l'Avellino per infortunio a Pucino che esce dal campo rientrando poco dopo le cure dei sanitari.
Como più pericoloso e Avellino che appare stanco, per l'uomo in meno e per il campo pesante.
Siamo arrivati al 75.mo e grande opportunità per il Como con azione Barella - Lanini bloccata in uscita con i piedi dall'attento Frattali.
Al 77.mo lascia il campo Pisano sostituito da Nica.
Ammonito Gavazzi al 78 per proteste. Si mette in mostra Nica che viene applaudito per una discesa con tiro fuori.
All'83 ammonito anche Arini per fallo su Barella. Arini era diffidato e salterà anche lui l'incontro di Chiavari.
Si avverte nervosismo tra i biancoverdi per la posta in palio e per le difficoltà dell'incontro con il Como che non demorde.
Cinque minuti al termine più recupero: i lupi stringono i denti.
All'87 esce La Camera nel Como. Termina il 90mo con tre minuti di recupero.
Avellino che appare in debito d'ossigeno ma riesce a tenere lontano le punte lariane.
La partita termina con la squadra irpina che regge e riesce nell'impresa del punto che cercava.
Onore al Como, ma l'Avellino con l'uomo in meno ha dimostrato di voler a tutti i costi l'obiettivo SALVEZZA sicura.


Condividi: