CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

Basket – Avellino espugna Caserta:punti importanti per i play off

 Basket – Avellino espugna Caserta:punti importanti per i play off

Avellino batte Caserta. Corsa play off riaperta

L’aria del derby sveglia la Scandone che guardagna 2 punti importantissimi per la classifica e per il morale imponendo la propia velocità e il proprio gioco al Palamaggiò tempio dei cugini della Pepsi Caserta.

I QUARTO


Parte a razzo la squadra allenata da Coach Sacripanti che toglie il fiato all’Air con un + 7 in due minuti, Green non entra subito in partita e si fa beccare distratto in un paio di occasioni perdendo insolitamente palloni importanti, l’unico scossone avellinese viene da Thomas che mette due punti contro gli 11 di Caserta. E’ ancora lui a guidare la compagine biancoverde con l’ausilio di Johnson, insieme segnato 7 punti e rimetto la Scandone in partita. Cala Caserta e il punteggio fa registrare il pari (11-11). Sacripanti chiede il tempo di un strigliata e si torna in campo, l’ex di turno Eric Williams sbaglia dalla lunetta mentre Szewczyk prova ad entrare in partita supportato da Thomas. Punteggio 11-15 Avellino e break per gli ospiti di 13 a 0, nonostante tutto Caserta non molla e riparte con Jones e Di Bella (16-17). Il match si fa veloce ed intenso con i ritmi di Cortese da una parte e Di Bella dall’altra che si mostrano dalla lunga distanza. L’ultimo giro di lancette è biancoverde con Szewczyk, Thomas e Green, quest’ultimo mette la tripla e si va al secondo quarto sul 23-27.

II QUARTO


Il clima infuocato in cui si gioca e le enegie spese in un primo quarto intensissimo fanno registrare un calo fisiologico delle due squadre. Errori su errori nei primi secondi, sblocca per Caserta Di Bella al quale risponde Johnson (25-29). Lauwers entra dalla panchina e mette la tripla, dall’altra parte c’è solo Di Bella che domina il campo e trascina a fatica la sua squadra. Jones e Garri sbagliano da tre al contrario di Thomas e Cortese che allungano. Avellino fallosa arriva al bonus e manda Caserta in lunetta permettendole di recuperare qualche punto. I bianconeri allungano con la tripla di Jones mentre Ere Ebi firma il meno uno per la squadra di casa (39-40). Thomas e Garri sbagliano da 3, non li imitano Cortese e Green che segnando portano il match all’intervallo sul punteggio di 35 a 45 per la Scandone.

III QUARTO

Nel secondo tempo Caserta sembra essere rimasta negli spogliatoi e l’Air ne approfitta punendo puntualmente gli errori degli avversari, lo fa sopratutto Johnson che smuove il punteggio (39-49). Caserta e la sua difesa latitano, Green se ne accorge e mette il tiro che porta la Scandone al suo massimo vantaggio(39-51). William non è in partita e Sacripanti lo richiama in panchina, al contrario il collega avellinese Szewczyk è scatenato e segna prima da tre poi su un ta-pin sul tiro dalla lunga distanza sbagliato da Cortese . Martin prova a rilanciare i suoi segnando 2 punti ma il polacco dell’Air sembra inarrestabile e mette un’altra tripla (43-63). Caserta è spenta ma non battuta segna infatti 9 punti in 2 minuti con la coppia Colussi-Koszarek che portano il punteggio sul 52-63

ULTIMO QUARTO

L’ultimo parziale si apre con Green che mette la tripla e porta i suoi a 66 punti contro i 52 di Caserta. I bianconeri sono buoni in difesa e pessimi in attacco, degli errori approfitta Avellino mentre Williams e Koszarek segnano per il 57-66. La partita sembra potersi riaprire e Vitucci chiama time out. Al ritorno in campo Green sembra aver ben capito le indicazioni del suo coach e mette la tripla che spezza le speranze dei casertani (57-69). Szewckyk continua ad imperversare e rende vani i punti di Williams, Bowers e Ere. La partita si chiude sul punteggio di 75-83 con i biancoverdi meritatamente vittoriosi che fanno un passo in avanti per la lotta play off.

Condividi: