CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

La Sidigas Hs liquida Ortona ed attende segnali...

La Sidigas Hs liquida Ortona ed attende segnali...

Avellino lascia le vicende societarie fuori dal campo e liquida in tre set l’Impavida Ortona. Una gara che non è mai stata in discussione. Un’ora e sedici minuti bastano per decretare il 3-0 finale in favore di Totire ed i suoi determinati sin dal primo punto a lanciare un segnale a quanti sono chiamati a far proseguire il progetto pallavolo. Un sestetto che può ambire ai vertici del campionato, una macchina ben oleata e con il pieno di benzina già fatto, occorrono solo le chiavi per l’accensione. In settimana sono attesi sviluppi. Questa intanto la cronaca del match.
Nella quarta giornata del campionato di A2 al Paladelmauro scendono in campo le formazioni tipo. Per Avellino Scappaticcio in palleggio con Bencz opposto, centrali Valsecchi e Fortunato, Paris e Libraro martelli-ricettori, Cortina libero. Risponde Ortona con Lanci in regia e Cetrullo opposto, Simoni centrale con Guidone, Bruno e Galliani in banda, Zito libero.
1° set
Avvio di gara equilibrato prima che sotto rete si elevi la diga irpina, i muri della formazione di Totire (6 contro 0) consentono rapido il primo break: 7-4. Cammin facendo il vantaggio aumenta con Paris e Libraro capaci di aprire brecce nella difesa ospite, Fortunato intanto prende le misure di Cetrullo 17-12. Una pipe di Libraro strappa applausi e spiana la strada; dall’altro lato della rete Galliani è il migliore dei suoi , mister Lanci tenta anche la carta Orsini, sena fortuna. Bencz macina punti e Libraro in pallonetto decretano la fine del parziale (25-18).
2° set
Torna Cetrullo ma la musica non cambia, il sestetto di Totire è presto avanti 4-1. Super Milan Bencz martella da prima e seconda linea. Mister Lanci chiede battute su Paris ma il martello risponde presente a dà il la per il gioco a centro, l’Impavida in difesa c’è, parziale: 12-10. Il set scivola via con cambi di palla continui, finalizzatori quasi sempre sono Galliani e Bencz: 18-16. Totire decide che è il momento di Santucci che puntella la ricezione, Libraro dal canto suo è immarcabile e sigla il punto del 20-18. Lanci chiama time out mentre Aprea alza il muro biancoverde, girandola di cambi per Ortona, dentro Matricardi e Di Meo, non si scompone la Sidigas-Hs che allunga 22-19. Giganteggia Bencz: Avellino ha la palla del match - dentro Gemmi per Bruno in casa biancorossa - ma lo slovacco mette a terra il ventesimo pallone in diagonale e firma il 2-0 (25-22).
3° set
La reazione ortonese, sotto di 2-0, c’è solo inzialmente ma senza troppa veemenza. È anzi la Sidigas-Hs a crescere anche nel fondamentale di difesa dopo aver sfiorato il 70percento di positività in attacco. Cortina non fa cadere più nulla, i biancoverdi allungano 17-12. Sborgia in campo per Ortona, Aprea entra in regia per Avellino: la sfida sembra già finita sul 19-14 quando Totire sfrutta un time out. Tira il fiato Avellino e l’Impavida accorcia sul punteggio di 21-19. Galliani tenta la rimonta sul 24-23 ma Paris senza paura chiude la contesa (25-23).
La partita contro Ortona sarà trasmessa in differita alle 23 su Rai Sport 2. La Sidigas – Hs tornerà  in campo nuovamente domenica contro la Itely Milano.
SIDIGAS HS AVELLINO
Bencz 27, Aprea, Fortunato 5, Cortina (L – 75%), Scappaticcio 1, Santucci 1, Libraro 10, Paris 10, Diamantini , Scialò, Valsecchi 1. Non entrati Guancia. All. Totire. 
SIECO SERVICE ORTONA
Cetrullo 10, Simoni 5, Guidone 3, Bruno 5, Matricardi , Galliani 14, Gemmi, Pappadà, Sborgia 1, Di Meo 1, Lanci, Zito (L – 47%), Orsini 2. All. Lanci. 
ARBITRI: Andreoni e Chimento.

Condividi: