CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

Tribuna Terminio - Taccone: "Abbiamo fatto ciò che dovevamo, attendiamo il dissequestro"

Tribuna Terminio -  Taccone:

Dopo il sequestro preventivo della tribuna “Terminio” dello Stadio Partenio Lombardi di Avellino, a causa della caduta di alcuni calcinacci, tecnici del Comune e responsabili dell’U.S. Avellino si sono immediatamente mobilitati per risolvere la faccenda. L’obiettivo è quello di concludere i lavori di ristrutturazione entro la giornata di oggi.
Un primo sopralluogo c’è stato ieri prima dell’avvio dei lavori, a cui hanno partecipato i dirigenti Luigi Cicalese Michele Candela, accompagnati dall’assessore Costantino Preziosi e l’architetto dell’U.S. Avellino Enzo Genovese.
Da qui una riunione con il sindaco Foti Geppino Giacobbe durante la quale è stato deciso di portare avanti i lavori in due fasi: per prima cosa provvedere alla spicconatura delle parti pericolanti e poi passare alla sostituzione dei giunti il cui deterioramento ha causato la caduta dei calcinacci.
Tali interventi di messa in sicurezza dovranno essere poi valutati dal tecnico nominato dalla Procura, Francesco Saviano.  Se arriverà l’ok, allora il Comune e l’U.S. Avellino redigeranno un documento congiunto per chiedere il dissequestro al Gip.
Il via libera dovrebbe scattare nel pomeriggio di oggi, ma se tutto dovesse andare per le lunghe si è già pensato ad un piano di riserva; ossia ospitare i 400 tifosi abbonati della Tribuna Terminio nella Tribuna Montevergine.
Intanto il presidente dell’U.S. Walter Taccone appare fiducioso, in quanto: “Noi abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo e per questo confido anche nelle Forze  dell’Ordine affinché ci vengano incontro, nel rispetto ovviamente delle regole”, ha spiegato alla stampa.

Condividi: