CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Sport

Verona - Avellino 3 - 1 : non basta la generosità. Lupi poco incisivi e distratti

Verona - Avellino  3 -  1 :  non basta la generosità. Lupi poco incisivi e distratti

E' la squadra favorita per il salto in serie A. Il Verona di Fabio Pecchia incontra al Bentegodi l'Avellino di Toscano dopo il pareggio di Salerno e la sconfitta di Benevento e cercherà, dall'alto del suo tasso tecnico, di portare a casa tre punti per confermare le premesse della vigilia del campionato e non deludere i tifosi scaligeri. I lupi comunque sono consapevoli delle difficoltà dell'incontro, e scenderanno in campo con il coraggio intravisto dal suo mister nel corso dell'allenamento settimanale. Biancoverdi con la consapevolezza delle proprie qualità e capacità. Toscano chiede concentrazione e in particolare autostima per uscire indenni dal Bentegodi.
Insomma partita difficile, ma non impossibile.
Probabile l'ingresso in campo di D'Angelo al posto dell'infortunato Lasik. Mokulu che agirà in tandem con Castaldo, al posto di Ardemagni e Asmah al posto di Crecco.In attesa delle formazioni ufficiali, in difesa si preved3e il trio Gonzales, Djimsiti e Diallo con Belloni, Paghera e Gavazzi.In porta Radunovic con Offredi in panchina, considerato che Frattali è infortunato a seguito di una contusione alla coscia destra.
Il Verona di Pecchia, che come è noto, è cresciuto nelle giovanili dell'Avellino con esordio in B a a19 anni e successivamente da titolare nel successivo campionato in serie C, può contare sui tre bomber Luppi, Ganz e Siligardi, mentre ritorna tra i convocati in panchina, Pazzini.
Arbiro dell'incontro, Lorenzo Illuzzi di Molfetta.
VERONA - AVELLINO
LE FORMAZIONI
VERONA - Nicolas,Pisano, Bianchetti,Cherubin.Souprayen,Romulo,Bessa,Fossati,Luppi ( al 57 ZACCAGNI), Gomez ( al 67 GANZ), Siligardi ( al 73 TROIANIELLO )- All.Pecchia
A disposizione - Coppola,Boldor,Troianiello,Ganz,Pazzini,Zaccagni, Maresca,Cappelluzzo, Fares.
AVELLINO - Radunovic,Gonzales,Djimsiti,Diallo,Belloni, D'Angelo, Paghera ( al 57 VERDE ),Gavazzi ( al 32 SOUMARE' ),Crecco ( al 50 ASMAH),Ardemagni,Mokulu. All.Toscano
A disposizione - Offredi,Verde,Asmah,Castaldo,Soumarè,Donkor, Omeonga,Jidayi, Bidaoui.
ARBITRO - Lorenzo Illiuzzi della sezione di Molfetta.
AMMONITI - al 34  D'Angelo, al 37 Diallo, al 36 Souprayen, al 60 Mokulu, al 70 Belloni,
ESPULSI --
RETI  - al 10 BESSA, al 34 BELLONI, al 35 PISANO, al 41 ROMULO
PRIMO TEMPO -
Sorprese nelle due compagini: Toscano opta per Ardemagni al fianco di Mokulu, mentre Crecco viene preferito ad Asmah. Nel Verona, Pecchia  inserisce Gomez al posto di Ganz in panchina.
Squadre in campo con una buona presenza dei supporters avellinesi posizionati in uno spicchio della curva.
Un minuto di raccoglimento per la scomparsa del Presidente emerito Ciampi.
Si inizia con un 4-3-3 del Verona contro il 3-5-2 dell'Avellino.
Al 2 primo affondo dell'Avellino con Ardemagni pericoloso in area di rigore, fermato all'ultimo istante dalla difesa scaligera.
Al 5 bella azione di Siligardi che sfugge al suo diretto marcatore, cross al centro e difesa biancoverde che riesce a liberare.
Primi dieci minuti dell'incontro e azione confusa in area biancoverde: su rinvio , BESSA in gol. Tiro dall'interno dell'area di rigore e deviazione di Djimsiti  che finisce in rete.
Rete attribuita a BESSA. Verona 1 - AVELLINO 0
L'azione partita da un cross di Romulo ha portato in vantaggio il Verona con un tiro che ha tradito RADUNOVIC che e' apparso sorpreso dalla leggera deviazione.
I pericoli maggiori per i lupi provengono dai cross sulla fascia destra.
Partita a spazzi con leggero predominio veronese e timida reazione biancoverde.
Metà del primo tempo andato via, tranne la rete rocambolesca del vantaggio dei padroni di casa, poco da segnalare.
GAVAZZI appare l'uomo più in palla per l'Avellino, dalle sue sortite i cross migliori per le punte ben marcate dai difensori di casa.
Al 29 tiro di D'ANGELO che sorvola alto sulla traversa dopo una buona sponda con Mokulu.
Al 31.mo ancora un cross di Gavazzi che sorprende Nicolas in uscita, ma Belloni inciampa sul favorevole pallone.
Gavazzi si infortuna ed esce dal campo: si prepara Soumare' che entra al posto del centrocampista biancoverde.
Al 34 SOSPETTO rigore a favore dell'Avellino per un contatto su ARDEMAGNI e per proteste D'ANGELO viene ammonito.
Al 35 AVELLINO PAREGGIA : tiro cross di BELLONI e deviazione di Fossati nella propria porta. VERONA 1 - AVELLINO 1
Non passa un minuto, e torna in vantaggio il Verona con PISANO, il suo colpo di testa buca ancora una volta l'incerto RADUNOVIC. 
VERONA 2 - AVELLINO 1
Al 36 ammonito Souprayen. Un minuto dopo ammonito anche Diallo.
Al 41 gentile omaggio della difesa biancoverde: Gonzales rinvia un facile pallone su Romulo, che lo scarta, evita l'uscita di RADUNOVIC e deposita in rete.
VERONA 3 - AVELLINO 1
Al 44 lupi ancora in bambola: azione sull'asse Gomez- Siligardi: il tiro dell'ex livornese viene ribattuto da Radanovic.
Tre minuti di recupero concessi dall'arbitro Illiuzzi.
Al 47 buona occasione per l'Avellino con Belloni che lancia SOUMARE' in area, il tiro sibila al lato del palo sinistro.
Termina il primo tempo con i lupi apparsi poco attenti in difesa.
SECONDO   TEMPO  -
Si ricomincia con le identiche formazioni del primo tempo, tranne l'ingresso di Soumare' al posto dell'infortunato Gavazzi.
Al 46 un fuorigioco dubbio chiamato a D'Angelo solo in area di rigore veronese dopo una buona azione di Mokulu.
Al 50 esce CRECCO sostituito da ASMAH.
Al 52 OCCASIONISSIMA per l'Avellino con Soumare' che tira a colpo sicuro, gran parata di Nicolas, sul rimpallo di nuovo l'Avellino e palla deviata all'ultimo istante dalla difesa.
Al 57 Avellino ancora più offensivo: esce PAGHERA applaudito dai suoi ex tifosi sostituito da Verde.
Risponde il Verona, con LUPPI sostituito da Zaccagni.
Al 60 ammonito MOKULU per fallo con una manata su Bianchetti.
Al 63 tiro al volo di Asmah che passa abbondantemente al lato.
L'Avellino cerca di recuperare il doppio svantaggio, ma appare privo della giusta concretezza nella fase finale dell'azione.
Al 67mo esce Gomez sostituito da Ganz.
Un minuto dopo, ammonito BELLONI che si aggrappa a Zaccagni.
Al 71.mo ad un passo dal 4-1 il Verona con Ganz, il tiro a colpo sicuro viene rimpallato ed e' facile presa del portiere avellinese.
Al 72.mo ancora la freschezza di Ganz sotto porta avellinese mette in difficoltà la retroguardia irpina. RADUNOVIC riesce a bloccare il tentativo di pallonetto.
Al 73 ultima sostituzione per il Verona, esce Siligardi sostituito da Troianiello.
Ultimo quarto d'ora dell'incontro: squadre più allungate. Avellino generoso, Verona sempre pericoloso con i suoi attaccanti.
Verona che gestisce il risultato con una buona predisposizione del centrocampo e rapidi contropiedi.
L'Avellino sembra aver esaurito la spinta: c'è' l'impegno, manca il guizzo vincente.
Lupi stanchi con Belloni che zoppica. Mancano cinque minuti al termine più recupero.
Tentano di dare maggiore vivacità i due innesti Asmah e Verde, ma la difesa veronese fa buona guardia.
Partita congelata dalla saggezza del Verona.
Terminano i regolamentari. Tre minuti di recupero ma non ci sono azioni di rilievo.
DA APPLAUSI ENCOMIABILI i tifosi dell'AVELLINO che incoraggiano la squadra nonostante la sconfitta.
Termina l'incontro. il Verona ritorna alla vittoria. Avellino generoso ma senza luce, con gravi errori in difesa e apparsa leggera rispetto alle migliori caratteristiche del favorito Verona.
Si torna in campo martedì in casa contro la sorpresa Cittadella alla quarta vittoria consecutiva e leader del campionato con 12 punti. 
Avellino che deve rimboccarsi le maniche: 2 punti in quattro partite e il gioco ancora non si intravede.

Condividi: