CERCA

Fondazione Officina Solidale Onlus
Vetrina

Amministrative 2018 - 21 Comuni al voto tra polemiche e campagne elettorali infuocate

Amministrative 2018 - 21 Comuni al voto tra polemiche e campagne elettorali infuocate

Fra poco meno di 24 ore gli elettori irpini saranno chiamati alle urne per decidere il sindaco e le squadre amministrative a cui affidare la guida dei 21 comuni che domani andranno al voto: Avellino, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Cairano, Caposele, Casalbore, Conza della Campania, Forino, Gesualdo, Greci, Lapio, Lauro, Marzano di Nola, Mugnano del Cardinale, Quadrelle, Rocca San Felice, San Potito Ultra, Sant'Angelo dei Lombardi, Summonte, Torre Le Nocelle e Vallata.
Dopo tre settimane di campagna elettorale, ieri sera si sono chiusi i giochi, in attesa delle votazioni che si terranno nella giornata di domani.
Tra i Comuni al voto c'è anche il capoluogo irpino che dopo 5 anni di era Foti dovrà scegliere un nuovo primo cittadino. Le liste in campo sono ben 14 con 8 candidati sindaci: "Partito Democratico", "Avellino Democratica", "Avellino libera e progressista", "Avellino è popolare" e "Avellino Rinasce" con candidato a sindaco Nello Pizza. La candidata Nadia Arace, invece, guida la lista "Si Può"; l'aspirante sindaco Dino Preziosi è a capo della compagine "La svolta inizia da te". 
Il candidato Sabino Morano, invece, guiderà le liste "Forza Italia", "Lega Salvini Campania" e "UDC". Per il "Movimento 5 Stelle" il candidato sindaco sarà Vincenzo Ciampi, per "Mai Più" Luca Cipriano, per "Cittadini in Movimento" Massimo Passaro e per "Casapound" Giuliano Bello.
Casalbore, invece, vedrà una sfida a tre fra Raffaele Fabiano (sindaco uscente) con "Libertà e Progresso", Pierfrancesco Resce con "CambiAmo Casalbore" e Paolo Gambarota con "Casalbore nel Cuore".
Stessa cosa a Forino, attualmente commissariata, dove saranno tre le liste in campo: "Forino in Movimento" con Antonio Olivieri sindaco, "E' l'ora di cambiare" con Lorenzo D'Argenio e "Per Forino" con Rosario Lamberti.
A Gesualdo il sindaco uscente Domenico Forgione con la lista "La Vela" sarà sfidato da Edgardo Pesiri con la compagine "Il Sole".
Greci si prepara ad affrontare il dopo Donatella Martino. Per farlo scenderanno in campo due liste: “Greci guarda al futuro” di Nicola Luigi Norcia e l’UDC guidato da Salvatore Giuliani.
A Lapio saranno due le compagini che si schiereranno per ottenere la guida del Comune per il dopo Fabrizio. Da una parte Trisa Lepore alla guida della lista “Noi e Voi per Lapio” e dall'altra “Cambiamo Lapio” guidata da Vito Carbone.
A Lauro, Franco Iovino con la lista "Più Lauro" sfida il primo cittadino uscente Antonio Bossone, in corsa per un nuovo mandato.
Corsa in solitaria per il candidato sindaco di Marzano di Nola. Il primo cittadino uscente Greco Trifone, dopo 10 anni alla guida del paese, lascia la scena all'unico candidato Franco Addeo.
Mugnano del Cardinale vedrà contrapposti Giovanni Colucci, ex sindaco ed ex presidente dell’ATO a guida della lista “Nuova Alleanza Popolare” ed Alessandro Napolitano sostenuto dalla lista “Terra Nostra”.
Le votazioni di domani a Quadrelle vedranno sfidarsi il candidato sindaco Simone Rozza per “Quadrelle Civica” e Antonio Capriglione per “Noi Quadrelle Bene Comune”. 
A San Potito Ultra il sindaco uscente Gerardo Cataldo chiede agli elettori la riconferma con la lista "Agora per San Potito Ultra", ma a sfidarlo c'è Pasquale Nazzaro con la lista "FacciAmo San Potito".
A Summonte il primo cittadino uscente Pasquale Giuditta avrà come avversario Carmine De Lucia con la lista "Summonte Si".
A Torre Le Nocelle le prossime votazioni vedranno scendere in campo due liste: "Torre Futura" guidata dal sindaco uscente Roberto Di Iorio e "Torre nel Cuore" a sostegno di Antonio Cardillo.
A Vallata il sindaco uscente Giuseppe Leone si è ricandidato per il secondo mandato con la lista “Una mano per Vallata”. A sfidarlo Rocco Branca con “SìAmo Vallata”.
In Alta Irpinia sono 7 i Comuni che andranno al voto nella giornata di domani. La sfida tra i contendenti in alcuni casi potrebbe riservare anche delle sorprese. L'unica eccezione è costituita da Cairano dove il risultato è già scontato in quanto il sindaco uscente Luigi D'Angelis con "Democrazia e Sviluppo", che si avvia al suo terzo mandato, vedrà contrapporsi la lista civetta "Costruiamo il futuro" di Rosalba Crocco.
Ad Aquilonia, invece, sono 4 le liste che si scontreranno: il sindaco uscente Giancarlo De Vito guida la lista "Uniti per Aquilonia". A lui si contrappongono: Donato Cataldo con la lista "Aquilonia Popolare e Democratica", Antonio Iannace con "Aquilonia Responsabile" e Antonio Caputo con "Aquilonia Futura".
A Bagnoli Irpino la tornata elettorale sarà tutta al femminile con Teresa Di Capua della lista "Progetto per Bagnoli" e Marilena Vivolo alla guida della lista "Bagnoli Libera". Niente candidatura, invece, per il sindaco uscente Filippo Nigro.
A Caposele la sfida per le prossime amministrative che dovranno decretare il nuovo sindaco per avviare il percorso del dopo Farina, sarà tra Lorenzo Melillo con la lista "La PrimaVera Caposele" e Luigi Casale alla guida della lista "Caposele Risorge". 
A Conza della Campania sono addirittura tre i candidati sindaci che si contenderanno lo scranno comunale: Pasquale Imbriani con "Progetto Comune per Conza", Luigi Ciccone con "Conza al Centro" e Pasquale Raffaele Farese con "La Luna".  
A Rocca San Felice le votazioni vedranno in opposizione da un lato il sindaco uscente Giuseppe Fiorillo a guida della lista "Uniti per Rocca", dall'altro Guido Cipriano a capo della lista "Insieme per Rocca".
Infine a Sant'Angelo dei Lombardi saranno due i contendenti: Marco Marandino per la lista "La nostra Sant'Angelo", sostenuta dal sindaco uscente Rosanna Repole, candidatasi come capolista e Nicola Santoro attuale capo gabinetto della presidenza del Consiglio regionale retto da Rosetta D'Amelio con la lista "Sant'Angelo Futura".

Condividi: